Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/05/2022 alle ore 20:59

Ippica & equitazione

14/03/2022 | 18:31

Equitazione, rinnovata la convenzione tra Istituto per il Credito Sportivo e FISE

facebook twitter pinterest
Equitazione Istituto Credito Sportivo FISE

ROMA - L’Istituto per il Credito Sportivo e la FISE percorrono insieme, con un rinnovato entusiasmo, la strada comune rivolta allo sviluppo degli Sport Equestri in Italia. È con questo obiettivo che oggi il Presidente di ICS, Andrea Abodi, e il numero uno della FISE, Marco Di Paola, hanno siglato il protocollo d’intesa tra i due enti, confermando l’accordo di collaborazione per i prossimi tre anni. La convenzione - si legge in una nota della FISE - prevede interessanti iniziative dedicate non solo alla Federazione, ma soprattutto alle Asd e Ssd che fanno parte della FISE. Gli affiliati, in particolare, potranno usufruire del “Mutuo Light 2.0 Federazioni”, grazie al quale sarà possibile ottenere un finanziamento fino a 60 mila euro da restituire in un massimo di 7 anni. La particolarità di questo prodotto è data dalla semplificazione nelle procedure di accesso al credito che non prevedono alcuna garanzia aggiuntiva da parte di Asd e Ssd affiliate, grazie all’intervento del “Fondo di Garanzia per l’impiantistica sportiva” gestito dall’Istituto per il Credito Sportivo, ma semplicemente la presentazione di una lettera di referenza da parte della Federazione.

Questo mutuo, qualora il merito creditizio lo consenta, è accessibile anche se è in corso un precedente finanziamento, sia per liquidità che mutuo Light 2.0. Quest’ultimo, inoltre, può eventualmente essere ampliato fino all’importo di 60.000 euro.

«Sono particolarmente felice – ha detto il Presidente della FISE, Marco Di Paola - che la strada tra ICS e FISE continui sul percorso comune tracciato ormai da qualche tempo. In questi ultimi anni di difficoltà globale che hanno coinvolto anche il mondo dello sport, l’Istituto del Credito Sportivo è stato ed è rimasto un punto di riferimento saldo su cui potere contare. Per questo, anche a nome degli Sport Equestri italiani, voglio rivolgere al Presidente Abodi il ringraziamento della Federazione che mi onoro di guidare».
«Vorrei innanzitutto ringraziare il Presidente Di Paola per la rinnovata fiducia nei confronti della banca dello Sport e della Cultura - ha dichiarato il presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi – e per la costante volontà di collaborare in modo sempre positivo e propositivo. L’obiettivo comune, nella diversità dei ruoli, è quello di ascoltare bisogni ed esigenze anche del mondo degli sport equestri, per tradurli in strumenti utili allo sviluppo delle infrastrutture dedicate alle discipline sportive e alle attività ancor più marcatamente di carattere sociale. La comunione d’intenti e di obiettivi tra FISE e ICS si manifesta in modo più visibile in occasione del Concorso di Piazza di Siena e delle attività che impreziosiscono ulteriormente l’Evento, qualificandosi proprio per l’impegno in ambito sociale e ambientale, rappresentando quel comune denominatore per la costruzione di un Paese sostenibile, che attraverso lo Sport e i suoi valori può e deve diventare un modello. I prodotti finanziari e i servizi che il Credito Sportivo mette a disposizione della Federazione, e delle altre istituzioni sportive, vanno ben oltre le forme tecniche tipiche della banca, appartenendo alla categoria degli strumenti di scopo finalizzati a contribuire al miglioramento dell’offerta sportiva e sociale, e quindi del benessere e della qualità della vita delle nostre Comunità».

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password