Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/12/2022 alle ore 20:32

Ippica & equitazione

19/10/2022 | 16:18

Equitazione, Jumping Verona: due settimane al via

facebook twitter pinterest
Equitazione Jumping Verona: due settimane al via

ROMA - A Fieracavalli, in particolare sul lato eventi sportivi, l’eccellenza è di casa e l’attesa per l’imminente appuntamento internazionale con Jumping Verona (3-6 novembre) è di giorno in giorno più alta. Tutti i nomi dei grandi protagonisti del CSI5*W, con il gran premio di chiusura della Longines FEI Jumping World Cup™, quarta tappa del Girone Europa occidentale dello storico circuito mondiale indoor di salto ostacoli, saranno resi noti venerdì, dopo la chiusura delle iscrizioni definitive.

La Federazione Italiana Sport Equestri, nel frattempo, ha già diramato nel tardo pomeriggio di ieri le convocazioni per i dieci cavalieri che saranno in campo per difendere i colori azzurri nel selettivo contesto.

Si tratta di Piergiorgio Bucci, Lorenzo De Luca, Emanuele Gaudiano, Giulia Martinengo Marquet, Riccardo Pisani e Francesco Turturiello – al via con già il pass di accesso per il Gran Premio.

A loro si aggiungono Filippo Bologni e Valentina Isoardi (che dovranno invece qualificarsi nelle categorie precedenti valide allo scopo) ed ancora il giovane Lorenzo Correddu (classe 2003) e Guido Franchi in gara senza però partecipazione al Gran Premio di Coppa del Mondo.

Grazie alle wild card del comitato organizzatore, il campo dei partenti italiani comprende anche Francesco Correddu (21 anni, fratello maggiore di Lorenzo), che ha guadagnato la qualifica vincendo recentemente la Coppa degli Assi, Giacomo Casadei (20 anni), Guido Grimaldi e Roberto Previtali.

“Il gruppo degli azzurri è una sintesi tra l’esperienza e la crescita dal momento che riunisce alcuni cavalieri che sono veri e propri capisaldi del salto ostacoli azzurro e giovani promesse in forte crescita su cui il movimento conta molto in ottica futura – ha detto il cittì della squadra nazionale di salto ostacoli Marco Porro. - L’appuntamento di Verona ha una valenza speciale per i nostri cavalieri. Il campo dei partenti è sempre straordinario ed il confronto con cavalieri di massima levatura in casa crea motivazioni decisamente diverse da qualsiasi altro concorso. Siamo pronti e motivati".

RED/Agipro

Foto credits JV/M.Proli

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password