Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/06/2019 alle ore 20:39

Ippica & equitazione

23/05/2019 | 17:32

Piazza di Siena, Nepi (Event director): "Non solo un evento sportivo, questo concorso ormai è arte in movimento"

facebook twitter google pinterest
Equitazione Nepi event directori piazza di siena

ROMA - «Io credo che lo sport sia, davvero, un esempio di arte in movimento, un concetto che si esalta in modo particolare nell'eleganza dell'equitazione. A noi, in particolare in un contesto artistico e architettonico come quello di Villa Borghese, spetta il compito di creare punti di contatto visibili tra l'arte sportiva e quella dal significato tradizionale». Così Diego Nepi Molineris, event director dell'87° Csio Roma 2019 - Master D'Inzeo, al via oggi a Piazza di Siena. «Piazza di Siena che esce da Piazza di Siena» è il nuovo modello di evento sportivo che si snoda su due binari: da un lato l'evento stesso, dall'altro il sostegno ai beni culturali e ambientali della città. «L'idea che un modello di evento sportivo possa promuovere e sostenere il nostro patrimonio artistico rappresenta una delle fondamenta della mission di Piazza di Siena. Metaforicamente - spiega all'Adnkronos Nepi Molineris - è come se avessimo tracciato dei percorsi di luce per evidenziare la bellezza dell'eccellenza artistica italiana». 
In questo contesto si focalizzano le diverse iniziative decisamente in favore dell'arte e della bellezza di Roma, dal gemellaggio con la Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea, la "contaminazione" di luoghi straordinari come il Pincio o Via Condotti. Fino al Leonardo Horse Project di Snaitech, patrocinato dal Ministero per i beni e le attività culturali, con le quattro riproduzioni giganti del Cavallo di Leonardo da Vinci, esposte in viale Pietro Canonica a Villa Borghese. «E' una soddisfazione cogliere l'entusiasmo delle persone che sciamano sulle morbide curve nei dintorni dell'ovale di gara, commentando positivamente le nostre iniziative e la cura con la quale ci occupiamo di Piazza di Siena e zone adiacenti. Noi crediamo che questo modo di rimboccarsi le maniche e fare qualcosa che sia a disposizione dei cittadini una volta finito l'evento sportivo (l'asse tra Sport e Salute Spa e Fise si occupa della manutenzione di Piazza di Siena e zone adiacenti per tutto l'anno, ndr) rappresenti la giusta scintilla per dare spazio e luce ad un movimento virtuoso in favore delle nostre città», ha concluso Nepi Molineris. 

RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

polo villa sesta king master

Polo Internazionale a Villa Sesta con il Kings Master

20/06/2019 | 17:53 ROMA - L’ultima decade di giugno segna il momento più atteso dell’anno nel programma sportivo del Polo Club Villa a Sesta (VAS). Il Kings Polo Master (20 - 30 giugno), con la sua qualifica di 15 goal di handicap,...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password