Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 12/12/2019 alle ore 17:39

Ippica & equitazione

14/11/2019 | 10:07

Equitazione, Salto Ostacoli: Longines FEI Jumping World Cup a Fieracavalli per altri tre anni

facebook twitter google pinterest
Equitazione Salto Ostacoli: Longines FEI Jumping World Cup a Fieracavalli per altri tre anni

ROMA - L’unica tappa italiana della Longines FEI Jumping World Cup sarà a Fieracavalli, a Verona, anche per le prossime tre edizioni. Come annunciato da Veronafiere, la notizia arriva in virtù dell'accordo raggiunto con la FEI il prestigioso circuito della Coppa del Mondo di salto ostacoli, che ha debuttato nel 2001 all’interno della manifestazione scaligera e che conferma la propria presenza fino al 2022. La decisione della Federazione internazionale - si legge in una nota della Fise - rafforza così ulteriormente la centralità di Verona nel panorama internazionale degli sport equestri. Concetto ribadito dal meeting delle 11 nazioni organizzatrici della FEI Western Europe League che si è tenuto a Veronafiere, all’indomani della chiusura record della 121/a Fieracavalli con 168mila visitatori da oltre 60 paesi. Nel corso della rassegna è stata annunciata anche la candidatura della città di Verona per ospitare con Roma i FEI World Equestrian Games, cioè i campionati mondiali di equitazione che si terranno nel 2022.
«La Federazione Italiana Sport Equestri - ha commentato Marco Di Paola, presidente della Fise - esprime grande soddisfazione per la scelta della FEI di confermare Fieracavalli e Verona sede della tappa italiana di FEI World Cup fino al 2022. L’ottimo risultato organizzativo raggiunto, del resto, è sotto gli occhi di tutti. Si è appena conclusa un’edizione di Jumping Verona dagli altissimi contenuti tecnico-sportivi. Si tratta certamente di un importante risultato per Veronafiere, ma è un grande motivo di orgoglio per tutti gli appassionati del nostro meraviglioso sport». 
Fieracavalli è l’unica rassegna di settore in Europa a mettere a disposizione delle diverse discipline equestri 11 campi gara e 9 ring di riscaldamento all’interno dei padiglioni per quasi 18mila metri quadrati, scuderie a cinque stelle per 14mila metri quadrati, quattro aree esterne coperte per 2.800 metri quadrati, tre campi prova per 1.750 metri quadrati e tribune in grado di ospitare in tutto 10mila spettatori di cui 5mila nel padiglione 8 di Jumping Verona. Dopo la vittoria quest’anno del britannico Scott Brash in sella a Hello M'lady alla quarta tappa della Longines FEI Jumping World Cup, l’appuntamento in Italia con i più grandi campioni del salto ostacoli torna a Fieracavalli dal 5 all’8 novembre 2020. Una data speciale anche perché Jumping Verona, il contenitore sportivo della fiera che ospita la Coppa del Mondo, taglia il traguardo dei 20 anni.

 

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password