Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/01/2022 alle ore 20:42

Ippica & equitazione

31/12/2021 | 16:49

Equitazione, Salto ostacoli: Marco Porro nominato selezionatore della Nazionale italiana

facebook twitter pinterest
Equitazione Salto ostacoli Marco Porro Nazionale italiana

ROMA - Cambio al vertice del settore salto ostacoli. Il Consiglio federale della Fise di giovedì 30 dicembre ha nominato Marco Porro come selezionatore e tecnico della rappresentativa nazionale senior. Porro, sarà affiancato da Stefano Nogara in qualità di tecnico di supporto. La scelta del Consiglio rappresenta un naturale passaggio generazionale proprio per Porro che dal 2018 ha seguito come selezionatore e tecnico le nazionali di seconda fascia, ottenendo numerosi successi, ultimo dei quali la vittoria della EEF Series nel 2021. Per Stefano Nogara, invece, l’incarico affidato dal Consiglio rappresenta una crescita nel suo percorso professionale all’interno della Federazione. Nogara, infatti, ha fin qui guidato con ottimi risultati il settore degli Ambassador, incarico che gli è stato confermato anche nel 2022.
Porro e Nogara si metteranno subito al lavoro in una stagione che impone alla nazionale maggiore di puntare su importantissimi obiettivi. Non solo quello di ritornare prima possibile nel circuito di prima divisione europea, ma anche la caccia alla qualifica olimpica per i Giochi di Parigi 2024, che vedranno nei Campionati del Mondo di Herning 2022 il primo appuntamento utile per ottenere un pass a cinque cerchi.
Il Consiglio federale ha, naturalmente, voluto ringraziare Duccio Bartalucci per lo straordinario lavoro svolto in questi anni e per le diverse gioie condivise con tutti gli appassionati degli sport equestri. Oltre agli innumerevoli successi e i prestigiosi piazzamenti conquistati nelle tante Coppe delle nazioni disputate, è impossibile non ricordare la vittoria della Coppa delle nazioni di Piazza di Siena del 2018, che ha visto Bartalucci selezionatore e capo equipe della nazionale italiana, ma anche la medaglia di bronzo ottenuta ai Giochi del Mediterraneo dello stesso anno in Spagna; per andare avanti con i due quarti posti, tra i migliori risultati di sempre, nella finale di FEI Nations Cup a Barcellona nel 2018 e 2019. Proprio sotto la guida di Bartalucci nel 2019 l’Italia ha chiuso al vertice della classifica del circuito di prima divisione europea a pari merito con la Svizzera.
Duccio Bartalucci resterà, comunque, un punto fermo della Federazione Italiana Sport Equestri perché continuerà a mettere a disposizione la sua esperienza nel ruolo di Direttore Sportivo delle Discipline non olimpiche, che ricopre ormai da diversi anni.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password