Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 30/11/2022 alle ore 11:13

Ippica & equitazione

11/10/2022 | 16:08

Equitazione, a Verona la Longines FEI Jumping World Cup, spettacolo di grandi campioni al Pala Volkswagen

facebook twitter pinterest
Equitazione a Verona la Longines FEI Jumping World Cup spettacolo di grandi campioni al Pala Volkswagen

ROMA - Il 2021 è stato l’anno in cui Verona ha festeggiato il suo ventennale con la Longines FEI Jumping World Cup, storico circuito internazionale di concorsi indoor che monopolizza l’attività agonistica dei grandi campioni nel periodo invernale, e lo ha fatto con una edizione decisamente diversa dal consueto ma che verrà comunque ricordata per le indescrivibili emozioni che ha regalato. Quest’anno il pubblico torna ad essere grande protagonista di Jumping Verona e certamente i 5.000 posti del Pala Volkswagen (padiglione 8) raggiungeranno come sempre il tutto esaurito.

C’è ancora tempo fino al 20 ottobre (data di chiusura delle iscrizioni definitive) per conoscere il campo dei partenti ma è conclamato che Verona è da tempo una delle tappe favorite per i più titolati cavalieri e amazzoni del circuito internazionale, veri e propri habitué dell’unica tappa italiana del circuito. L’appuntamento costituisce per i cavalieri azzurri, fortemente sempre sostenuti a Verona da un pubblico appassionato e competente, uno dei momenti clou della stagione 2022. Una stagione che per i colori italiani quanto ad impegni di squadra si è chiusa in bellezza con la vittoria a Varsavia della finale del circuito EEF (European Equestrian Federations) delle Coppe delle Nazioni che, oltre a promuovere l’Italia nella Divisione 1, ha portato in alto il morale e le aspettative.

Tre le giornate di gara della Coppa del Mondo che vivrà il suo momento clou con l’atteso Gran Premio, la Longines FEI World Cup Competition presented by Scuderia 1918 di domenica 6 novembre. Tra le altre importanti gare in programma, sabato si svolgerà la seconda edizione della Top Team, competizione riservata a squadre composte da cavalieri e amazzoni di varie nazionalità, tra i migliori al mondo.

Il Pala Volkswagen sarà però il palcoscenico anche delle finali di due concorsi nazionali targati Fieracavalli. Il Gran Premio 124x124 è lo special event della manifestazione scaligera, ideato nel 2018 in occasione della 120ª edizione della Fiera, quest’anno vede la partecipazione dei 124 migliori cavalieri nazionali, che si sfideranno per un montepremi totale di 50.000 euro. Nel ring più blasonato della manifestazione è in programma anche la tappa finale dell’Italian Champions Tour, circuito itinerante a squadre, organizzato in collaborazione con la Regione Siciliana. Dopo aver fatto il giro d’Italia, con le 5 tappe in calendario - ultima recentemente in Sicilia quella di Ambelia (23-25 settembre) - ICT chiude a Verona l’edizione 2022 con un montepremi di 150.000 euro.

Il futuro delle nuove leve del salto ostacoli passa tradizionalmente da Verona. Lo spazio per giovani e talenti di domani ha come quartier generale l’Arena FISE (Padiglione 5), dove si susseguono gli attesi e partecipati appuntamenti nazionali del salto ostacoli giovanile programmati dalla Federazione Italiana Sport Equestri. Tra i più attesi: la Coppa delle Regioni Pony e il Gran Premio delle Regioni Under 21 che, proprio lo scorso anno ha festeggiato le sue 45 edizioni. Appuntamento con il grande sport equestre a Verona dal 3 al 6 novembre con la 124esima edizione di Fieracavalli.

RED/Agipro

Foto credits JV/Marco Proli

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password