Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 01/12/2022 alle ore 08:30

Ippica & equitazione

26/06/2022 | 18:05

Frecciarossa MJC 2022, Nepi Molineris: “Il grande successo di pubblico è il segnale della voglia di sport dei milanesi”

facebook twitter pinterest
Frecciarossa MJC 2022 Nepi Molineris: “Il grande successo di pubblico è il segnale della voglia di sport dei milanesi”

MILANO - Diego Nepi Molineris, dg di Sport e Salute che, con Snaitech, Rcs Sport e Fise compone la squadra organizzativa della Frecciarossa MJC, fa un bilancio anche in prospettiva per la città di Milano, soffermandosi sul feeling tra pubblico e sport equestri in questa tre giorni di San Siro: «La grande partecipazione di pubblico alla MJC conferma, ancora una volta, quanto sia forte la voglia di sport della città di Milano, un segnale chiaro e inconfondibile per Sport e Salute nella diffusione della pratica sportiva di base che non può che passare per i grandi eventi, come nel caso del NextGen di tennis. Siamo a disposizione delle istituzioni cittadine, regionali e di chiunque voglia collaborare per portare lo sport in ogni angolo di Milano e della Regione immaginando un nuovo tessuto impiantistico che sappia interpretare il presente e il futuro dello sport in Italia. La MJC è una meravigliosa realtà che ci spinge a realizzare un Europeo 2023 di grande ambizione, qui a Milano». Soddisfatto anche Simone Perillo, segretario generale della Fise: «E' stato un grande successo. Siamo felici per la partnership avviata dalla Federazione con Snaitech, Rcs Sport e Sport e Salute in vista dei Campionati Europei di Salto Ostacoli che, ricordo, saranno qualificanti per le Olimpiadi di Parigi 2024, e si svolgeranno nello splendido ippodromo di San Siro all'inizio del mese di settembre 2023». Paolo Bellino, ad di Rcs Sport & Events, sottolinea il feeling nella squadra organizzativa: «Abbiamo creduto nell’entusiasmo di Snaitech e s'è creata subito la giusta atmosfera per costruire un evento al quale il pubblico ha risposto con entusiasmo. La Frecciarossa Milano Jumping Cup può rappresentare un primo passo importante e, con Sport e Salute e Fise, abbiamo creato una squadra e un modello che possono essere replicati anche su altri eventi». Fabio Schiavolin, ad di Snaitech e 'padre' della MJC, si gode il frutto di due anni di lavoro: «Sono particolarmente orgoglioso della risposta dei milanesi e dell'essere riusciti finalmente a declinare ad altissimo livello le diverse specialità che vedono protagonisti i due atleti, l’uomo e il cavallo, così come accaduto sabato scorso quando, oltre allo spettacolo della MJC ci siamo goduti le corse al galoppo nel serale. Questa è una bellissima festa che si è concretizzata grazie alla forza della squadra creata con Rcs Sport, Fise e Sport e Salute».

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password