Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 01/10/2022 alle ore 21:03

Ippica & equitazione

06/04/2022 | 19:00

Ippica, all'Ippodromo Snai San Siro Storm Part alla grande nel premio Oleggio

facebook twitter pinterest
IPPODROMO SNAI SAN SIRO STORM PART PREMIO OLEGGIO

ROMA - All’Ippodromo Snai San Siro di Milano 9^ giornata di corse con l’infrasettimanale che cade sempre di mercoledì e che ha visto, nel programma strutturato su sei prove, uno Storm Part che nel Premio Oleggio esce da protagonista, anche alla luce della grande affermazione colta nella condizionata di preparazione per il Certosa per i velocisti anziani. È vero che la contesa è stata decisamente tattica, è vero che Agiato, il grande atteso, è parso assolutamente bisognoso di rodaggio, ma resta la prestazione top del vincitore, che concede il bis e adesso può radicalmente cambiare i suoi piani per la stagione, potendo legittimamente pensare agli appuntamenti top. Mitrandir non ha potuto fare altro che accontentarsi della seconda moneta, mentre Bias Power, la terza del Chiusura, si è vista in crescita dopo il rientro. Di Agiato si è già accennato e alla prossima è lecito attenderlo sul suo standard, e lo stesso commento si può applicare a Collinsbay, non malvagio nella sua ricomparsa.

Non solo Storm Part però in questa giornata milanese, perché anche Il Grande Black, nel Premio Razza Vedano, ha impressionato tantissimo nella maiden sul doppio chilometro per i 3 anni; il secondo posto nel Donatello a Roma era stato già interessante in prospettiva, ma la modalità con cui si è sbarazzato della concorrenza odierna è stata distintiva del cavallo potenzialmente buono, un prospetto da Derby per intenderci.

Anche la seconda maiden del pomeriggio, Premio Scuderia in Rosa, ha proposto una vincitrice di un certo fascino, Delightful Girl, che ha confermato in pieno il secondo posto del debutto pieno di promesse, con una seconda uscita impeccabile e di grande impatto; il tutto considerando ancora una certa inesperienza e una professionalità in corsa tutta da formare. La consistente Spring Love dava una linea ben affidabile sia alla vincitrice, sia alla terza arrivata, Sopran Teodora, autrice di un’introduzione molto ben incoraggiante.

L’apertura del convegno è stata affidata alle amazzoni e ai cavalieri con la seconda Eliminatoria del GP Bottanelli, Premio Scuderia Giocri, siglata in totale scioltezza da Brazen Air, che ha sfruttato il lavoro in avanti di Najmuddin per allungare sicuro verso la meta ai 400 finali; peccato per lui che la Finalona del 7 maggio è su distanza limite, perché la forma attuale è davvero super. Buon secondo posto per Clermont, che sembra ben messo per un colpetto prossimo.

L’handicap per gli anziani sui 1.800metri, Premio Caponago, che valeva come seconda Tris era vinto da Solo Mia, che chiudeva il suo percorso d’avanguardia a buon ritmo tenendo botta con determinazione sotto l’attacco di una Goccia Bianca rivista sui suoi migliori livelli, mentre più dietro Raysmarina riusciva a pizzicare il terzo sul resto del gruppo in rimonta tardiva. Il pomeriggio di corse all’Ippodromo Snai San Siro di Milano si chiudeva con il Quintè per il Premio Cassiopea, un handicap per femmine di 3 anni, con Sopran Nigella che metteva tutti nel sacco resistendo in testa con grande coraggio, riprendendosi il maltolto della piazza d’onore su cui rimaneva. La favorita La mia lady faceva come sempre il suo dovere ottenendo il suo ennesimo piazzamento, poco avanti ad Amola che a sua volta difendeva bene il terzo su Draga Flower e Plouvien che risalivano dalle retrovie. 

RED/Agipro

Foto Dena - Snaitech 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password