Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/10/2021 alle ore 19:03

Ippica & equitazione

10/05/2021 | 13:49

Ippica, vittoria di Alrajah One nel Gran Premio Freccia d'Europa

facebook twitter pinterest
Ippica Alrajah One Gran Premio Freccia dEuropa

ROMA -  Record della pista ad Agnano trotto in 1.10.4 e la vittoria di Alrajah One nel Gran Premio Freccia d'Europa di gruppo 1, che ha ricordato Gianni Campili, giornalista appassionato di cavalli e di corse. Di proprietà torrese (Torre del Geco in Campania), il cavallo - si legge in una nota - ha dominato la gara guidato da Alessandro Gocciadoro ed ambisce a traguardi internazionali, possibile protagonista del gran premio Lotteria del 3 ottobre a Napoli. Ordine di arrivo: 3 (Alrajah One 1 10.4 A. Gocciadoro), 4 (Antony Leone), 12 (Zefiro D'Ete), 9 (Zadig Del Ronco), 11 (Axl Rose).
Il proprietario del cavallo Bernardo Izzo ha ritirato i trofei in premiazione per la scuderia torrese My Horse che fa capo ai genitori Vincenzo Izzo e Maria Perna. «Siamo felici, abbiamo visto la corsa in tv e ringraziamo il driver Gocciadoro che ha plasmato Alrajah One, portandolo da buon cavallo a campione», hanno detto i proprietari.
Una vittoria tutta da assaporare per Alex Gocciadoro che fa il bis del record della pista (1.10.4), nello stesso gran premio a distanza di un anno, nel 2020 con Vivid Wise As, quest'anno con Alrajah. Nel 2013 il record fu di Owen's Club  nella Consolazione Lotteria. «È stato abbastanza semplice, allo stacco della macchina una volta contenuto Amon You Sm  il cavallo di Antonio Greppi, sono andato via come voleva lui, con parziali abbastanza normali, ha chiuso forte, è veramente un super cavallo, complimenti ad Alrajah One», ha dichiarato Gocciadoro. «Una corsa molto bella, un cavallo importante che sicuramente può ambire a prestigiosi traguardi internazionali, probabilmente tra i protagonisti del prossimo gp Lotteria del 3 ottobre», ha spiegato Luca D'Angelo direttore sportivo delle grandi corse di Agnano e amministratore della società. «Per il prossimo appuntamento del 30 maggio con il gran premio Cervone aspettiamo buone notizie dal Mipaaf con l'atteso provvedimento che riporterà la presenza del pubblico negli ippodromi».
I vincitori della corsa, che ha ricordato Gianni Campili giornalista appassionato di corse e cavalli, sono stati premiati dal figlio Ivan con una coppa stilizzata in argento, Luca D'Angelo (Ippodromi Partenopei), Oreste Trudi (Snapt), Vincenzo D'Alessandro jr (Ciga), Gennaro Riccio Siag).
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password