Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/05/2022 alle ore 20:59

Ippica & equitazione

02/05/2022 | 16:21

Ippica, Battistoni (Mipaaf): "Settore crescerà e si svilupperà nei prossimi anni, grazie a EquTv il mondo del cavallo entra nelle case delle famiglie italiane"

facebook twitter pinterest
Ippica Battistoni (Mipaaf): Settore crescerà e si svilupperà nei prossimi anni grazie a EquTv il mondo del cavallo entra nelle casa delle famiglie italiane

ROMA - «A distanza di poco più di un anno dal mio insediamento come Sottosegretario e delegato all'ippica del Mipaaf, è tempo di tracciare un bilancio del lavoro svolto». Così il senatore Francesco Battistoni, Sottosegretario al Mipaaf, a margine dell'Italian Guineas Day a Capannelle, in cui si sono disputate due delle corse ippiche più importanti a livello nazionale, il Premio Regina Elena ed il Premio Parioli. «Un anno fa ci eravamo impegnati per un ritorno alla normalità sociale e all'ippodromo di Roma, quella normalità l'abbiamo respirata realmente: centinaia di persone hanno preso parte all'evento, ho visto tanti bambini e adolescenti che hanno vissuto l'atmosfera delle corse con grande entusiasmo, è stata una giornata memorabile». A tal proposito, ha sottolineato Battistoni, «non posso non citare il nuovo canale televisivo EquTv che, grazie ad una nuova veste grafica ed un nuovo piano editoriale, sta portando il mondo del cavallo, con grande qualità, dentro le case di tante famiglie italiane».

Battistoni, poi, si è soffermato sui temi d'attualità del mondo dell'ippica: «Un anno fa ho trovato un pesante scollamento tra Mipaaf e comparto ippico ma, grazie ad un lavoro costante e continuativo, svolto in sinergia con funzionari e dirigenti del Mipaaf, siamo stati in grado di ricucire; oggi c'è grande dialogo ed un rapporto di leale reciprocità - ha sottolineato, in una nota riportata dall'ANSA, il Sottosegretario -. Siamo riusciti ad istituire la direzione generale dell'ippica, della quale abbiamo iniziato a parlare soltanto pochi mesi fa. Si tratta di un risultato straordinario, che permetterà al settore di crescere e svilupparsi in maniera più organica ed incisiva nei prossimi anni». Per il futuro, poi, «c'è ancora il problema del pagamento dei premi, sul quale accusiamo un inaccettabile ed incomprensibile ritardo. Ne siamo coscienti, e per questo stiamo lavorando ad una soluzione che potrà portare, in tempi rapidi, efficienza e certezza dei tempi», conclude Battistoni.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password