Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/10/2018 alle ore 13:58

Ippica & equitazione

17/09/2018 | 09:00

Ippica, Capannelle: dopo il trotto, riparte anche il galoppo

facebook twitter google pinterest
Ippica Capannelle Trotto galoppo

ROMA - Dopo l'agognata riapertura di sabato al trotto, anche il galoppo riprende l'attività alle Capannelle, e nonostante le nuvole non siano del tutto diradate, è quanto mai di buon auspicio non aver saltato una riunione di basilare importanza in ottica dei grandi appuntamenti autunnali
Andando incontro alle esigenze di tutti gli operatori del settore, la cui voglia di esserci era pari all'attesa, la giornata odierna propone un ricco programma con ben dieci corse, tra le quali spiccano – come già ampiamente anticipato in fase di presentazione – il Repubbliche Marinare per le signorine di due anni, e l'Archidamia per le tre anni ed oltre, entrambe 'listed' in rosa per saggiare le velleità di prospetti con maggiori ambizioni.
Nella prova sul doppio chilometro con vista Lydia Tesio, la beniamina di casa Villa, allenata da Alduino e Stefano Botti, Flower Party (Duke of Marmalade), rispettava ampiamente il ruolo di netta favorita – terza nel Derby e runner-up nelle Oaks, non scherziamo! - destando oltretutto grandissima impressione visiva, surclassando la compagnia facendo poco più del canter mattutino nelle mani di Dario Vargiu. Pur se a distacco siderale, confermati i miglioramenti registrati dalla portacolori Dioscuri, in training da Endo Botti, Party Goer che regolava il resto della compagnia.
Sul miglio accorciato del Repubbliche Marinare, risultato invece a parziale sorpresa, visto che la più attesa, la Effevi Birthday Party (mezza sorella di Flower) vincitrice del Mantovani a giugno, non andava oltre il terzo posto (è trapelata dal team la notizia della perdita di un ferro) preceduta sia dalla compagna di training – che aveva chiuso contro-favorita, sia chiaro – Spectralight(Fast Company) seconda di Eupili e quindi con il vantaggio di essere già rodata, che dalla rientrante di Affè per la Blue Castle, Crisaff's Queen – già vincitrice del Perrone e quarta nel Primi Passi – divise solo da una testa dopo strenua lotta nel tratto finale in cui era Silvano Mulas a piazzare il colpo di reni vincente.
Prime due al Dormello, per Birthday Party andrà pesato l'inconveniente occorsole, da rivedere la seconda del Mantovani, Glimmies, alla quale la corsa non poteva venire meglio per le sue caratteristiche, ossia in avanti senza nessuna pressione fino a poco prima dell'ingresso in retta ma troppo presto a corto di argomenti.
In apertura segnaliamo la vittoria nella condizionata per 3y+ sui 2.200 metri, dell'unico tre anni in campo, Frutireu (Casamento), Alduino e Stefano Botti per la Rencati, che nelle mani del Darione nazionale (e cosa ha fatto poi in una vendere con un altro Dioscuri, Make Me Rich!) regolava i più anziani rivali candidandosi, presumibilmente per il Villa Borghese tra due settimane, vista Scheibler a fine ottobre.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password