Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/10/2020 alle ore 21:38

Ippica & equitazione

25/05/2020 | 09:25

Ippica, Capannelle verso la ripresa delle corse: trotto e galoppo al via

facebook twitter google pinterest
Ippica Capannelle corse trotto galoppo

ROMA - «Capannelle non si è mai fermata. Durante il lungo periodo di quarantena obbligata per tutto il paese, l’ippodromo Capannelle ha continuato a vivere insieme a tutti gli operatori ippici che svolgono la loro attività nel comprensorio di ben 140 ettari. Il cuore del nostro mondo non ha mai smesso di battere e con enorme passione». E' quanto si legge in una nota dell'ippodromo di Roma. «In questo periodo nelle scuderie si è continuato ad allenare e preparare i cavalli in attesa del sospirato e meritato ritorno alle corse, nel pieno rispetto di tutte le norme sanitarie. Nello stesso tempo la nostra Società non ha mai smesso di occuparsi a 360 gradi di ogni necessità di quello che, insieme a San Siro, è il gioiello dell’ippica italiana. Ogni manutenzione è stata messa in atto e soprattutto le piste, in riposo obbligato purtroppo, sono in splendido assetto pronte a vivere un mese e mezzo di intensa attività, senza dimenticare le tribune che saranno ritrovate con un po’ di make up. La notizia che apre il cuore di ogni vero appassionato è infatti quella del ritorno alle corse, sia pure, al momento, a porte chiuse. In tutta Italia e in particolare a Capannelle dalla fine di questa settimana. Trotto e Galoppo al via e con obiettivi assolutamente di enorme prestigio. Entrambe le discipline che rappresentano il nostro mondo trovano la loro casa a Capannelle. Hippogroup ha predisposto con la massima accortezza ogni accorgimento in ottemperanza delle disposizioni contenute nel Protocollo indispensabile per lo svolgimento delle corse. Saranno inizialmente a porte chiuse e l’enorme vastità del complesso di Capannelle unitamente alla ampiezza delle sue strutture sono la migliore garanzia di regolarità e di adempimento di ogni disposizione», ma «la speranza è quella di poter consentire, dal 15 giugno in poi, anche la presenza di appassionati, sia pure in misura contingentata, all’ippodromo. Il pubblico insieme a Proprietari e Allevatori è parte essenziale del nostro mondo. Le nostre Pattern hanno una loro enorme storia che ancora una volta potrà scrivere un altro capitolo e vedrete che sarà come sempre importante».
«Il grande Trotto tornerà alla ribalta sabato e con cadenza settimanale mercoledì (ma è da rivedere il calendario tanto di giugno quanto di luglio), che culminerà nella giornata di lunedì 29 giugno, a Roma festa per celebrare San Pietro e San Paolo, con la disputa di due grandi premi che sono alta tradizione: il Triossi per i soli 4 anni e il Turilli (questa la novità essendo da anni inserito nel Derby Day del trotto che da quest’anno ritorna nella sua casa romana ad ottobre) per gli anziani. Con la grande giornata dei due grandi premi non può concludersi la stagione del trotto, ma questo lo vedremo nei prossimi giorni. A fianco della stagione di Trotto ecco naturalmente quella del Galoppo, il DNA assoluto di Capannelle dalla metà del 1800. Si ripartirà venerdì, in tutte le giornate le corse saranno 10 ogni volta, il pomeriggio che tradizionalmente è deputato alla pista dritta e a quella all weather mentre la pista grande sarà padrona della domenica 31 che chiude il mese di maggio. Durante giugno la cadenza sarà bisettimanale e la stagione si concluderà con la domenica 12 luglio, il Derby Day. Sono date assolutamente inconsuete per il nostro ippodromo (un tempo la riunione si protraeva anche fino a giugno inoltrato), mai a luglio si è corso, tanto meno a cosi altissimo livello. Sarà una esperienza nuova e diversa, dettata chiaramente dalle necessità inattese e imprevedibili, ma Capannelle, consapevole del suo ruolo di vertice e di guida nel comparto ippico, la affronta con entusiasmo e passione che sono i tratti che sempre hanno contraddistinto il nostro agire», continua la nota.
«In 45 giorni, meglio in un mese scarso in termini di alta selezione, vivremo ciò che abitualmente, tra Milano e Roma si sviluppa in quattro mesi, da marzo a fine giugno. Anche se in circostanze insolite, nulla andrà perduto: Parioli ed Elena, sono le nostre Ghinee (ora previste il 14 giugno ma tutto il settore del turf chiede siano posticipate al 21 giugno), il summit sul miglio per i tre anni, Tudini la grande prova per velocisti, D’Alessio che diventa molto importante poiché darà la grande prova sui 2400 in Italia e chiuderà la stagione, Presidente della Repubblica anche questo a conclusione del mese e mezzo, summit notevole per gli intermediate sui duttili 1800 metri, e Derby che è la madre di tutte le corse, e quasi tutte le listed saranno disputate. Il Derby Day concluderà la stagione domenica 12 luglio e speriamo si possa terminare con una giornata di vera festa per l’ippica intera. Come accade, in tempi normali ovviamente, in Francia il 14 luglio con la disputa del Gran Prix de Paris. Prepariamoci a vivere, ancora una volta con immutato slancio, un’altra grande avventura». 
«Tutto è pronto, l’entusiasmo non manca, ancora una volta il rito straordinario di una corsa saprà toccare il cuore di ogni vero appassionato e Capannelle è da sempre la dimora di coloro che lo sono autenticamente. Un ultimo appello sui 12 cavalli partenti massimi per ogni corsa: diamo la deroga per le corse di selezione, è solo una questione di buon senso».
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

equitazione csio vilamoura

Equitazione, convocati gli azzurri per lo Csio di Vilamoura

23/10/2020 | 18:39 ROMA - La Federazione Italiana Sport Equestri ha convocato oggi i binomi che rappresenteranno l’Italia in occasione dello CSIO3* in programma a Vilamoura, in Portogallo, dal 16 al 19 novembre. A comporre il Team Italia, guidato...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password