Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/11/2021 alle ore 09:38

Ippica & equitazione

19/05/2021 | 15:10

Ippica, Capannelle: prime anticipazioni sul 138° Derby Italiano Università Campus Bio-Medico di Roma

facebook twitter pinterest
Ippica Capannelle: prime anticipazioni sul 138° Derby Italiano Università Campus Bio Medico di Roma

ROMA - Mancano ormai pochi giorni all’appuntamento con il 138° Derby Italiano Università Campus Bio-Medico di Roma e cresce l’attesa. Domenica 23 maggio 2021 è il gran giorno del Derby Day. Un’autentica festa dello sport: dopo tanti mesi di porte desolatamente chiuse, finalmente l’Ippodromo Capannelle potrà riaprire le porte al pubblico degli appassionati. 

In attesa della lista ufficiale dei partenti che, come si legge in una nota, arriverà nella giornata di venerdì, il 138° Derby Italiano Università Campus Bio-Medico di Roma potrà contare su una ricca partecipazione: previsti almeno 15 partenti, tra cui 5 ospiti stranieri: due cavalli dalla Germania, quello di Peter Schiergen e Isfahani (recente vincitrice del Premio Belardelli) della Darius Racing; due dalla Francia, Alastor e Tokyo Gold (quest’ultimo montato da Cristian Demuro); e infine il cavallo inglese Fabilis, appartenente alla storica scuderia Juddmonte Farms fondata dal principe ed imprenditore saudita Khalid Abdullah recentemente scomparso. Purtroppo, a causa di problemi relativi alle misure di contenimento del Covid, due grandi fantini attesi per il Derby, Frankie Dettori e Giovanni Atzeni, hanno comunicato di dover rinunciare alla trasferta capitolina.

Il 138° Derby Italiano Università Campus Bio-Medico di Roma sarà l’evento più importante del Derby Day, ma il ricco pomeriggio di corse offre un programma davvero straordinario. Ben quattro saranno le pattern in programma: oltre al Derby (ovviamente per i cavalli di tre anni sui 2200 metri in pista grande), di rilievo il Premio Presiddente della Repubblica LP Roma Boutique & Legale Professionale, summit per gli anziani di 4 anni e oltre sui 1800 metri; il Premio Tudini Sponsored by Datamedica, il momento clou per i velocisti; e il Premio Carlo D'Alessio, corsa dedicata agli anziani sulla distanza classica dei 2400. 

Ma non è finita, in programma Domenica 23 maggio anche due listed: il Premio Alessandro Perrone, con le femmine di due anni protagoniste sui 1100 metri; e il Premio Mauro Sbarigia sponsored by Chinotto Neri, per i tre anni sul miglio. E per concludere, una prova riservata ai purosangue arabi di tre anni, importante realtà emergente del nostro mondo; il tradizionale Premio Edmondo Bottu by Final Furlong, pregevole HP per anziani sui 2400, e le due prove per i dilettanti, una aperta a gentlemen e amazzoni, il Premio Domenico e Sergio Arnaldi sponsored by Equos Racing Team e l’altra per le sole amazzoni.

Foto Credits Domenico Salvi

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password