Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/05/2018 alle ore 09:14

Ippica & equitazione

07/05/2018 | 16:21

Ippica, Caria (ass. Sardegna): "Mipaaf pronto a rivedere decreto ippodromi, al lavoro su legge regionale per rilanciare il settore"

facebook twitter google pinterest
Ippica Caria Sardegna Mipaaf decreto ippodromi legge

ROMA - «La volontà del ministero delle Politiche agricole a rivedere - anche per il futuro - il decreto Castiglione, che lo scorso 31 gennaio aveva declassato per la stagione 2018 i tre ippodromi sardi, c'è tutta». Lo ha confermato l’assessore all’Agricoltura della Regione Sardegna, Pier Luigi Caria, che insieme ai presidenti delle Commissioni Bilancio e Attività produttive, Franco Sabatini e Luigi Lotto, ha incontrato il direttore generale e responsabile dell’ippica al Mipaaf, Francesco Saverio Abate. Il confronto si è tenuto in un clima costruttivo anche alla luce dei due decreti approvati dal Mipaaf, che hanno riammesso gli ippodromi di Chilivani, Sassari e Villacidro (che a gennaio erano stati posti fuori ruolo) e che hanno ha previsto una modifica alle due tappe sarde del Circuito classico di salto a ostacoli, che si terranno quindi a Santa Giusta dal 18 al 20 maggio e a Ozieri dal 13 al 15 luglio.Nel corso dell'incontro al Mipaaf, la delegazione sarda ha anche manifestato la volontà di voler costruire in tempi brevi una nuova proposta di legge che, a partire dai contenuti essenziali delle 4 proposte di legge attualmente presenti in Commissione, riorganizzi le attività che gravitano intorno al mondo del cavallo. «Abbiamo in mente un provvedimento sull’ippica stile Irlanda, dove le attività allevatoriali e agonistiche si legano al territorio e alle sue tradizioni, all’agroalimentare, all’ambiente e quindi al turismo. Un turismo nuovo e allo stesso tempo esigente, che guarda con molto interesse alla nostra isola», ha detto l’assessore Caria. «La Sardegna ha tanto da offrire, in termini di numerose opportunità economiche e occupazionali che possiamo mettere in moto valorizzando un comparto e mettendolo in rete con altri settori. La proposta di legge che abbiamo in mente punta proprio a costruire un percorso che, partendo dal locale, si apra al mondo», ha concluso.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password