Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/06/2019 alle ore 20:48

Ippica & equitazione

07/03/2019 | 11:45

Ippica, Centinaio (Mipaaft) firma il decreto su calendario e sovvenzioni alle società di corse

facebook twitter google pinterest
Ippica Centinaio Mipaaft decreto calendario sovvenzioni società corse

ROMA - Il ministro delle Politiche agricole, Gian Marco Centinaio, ha firmato il decreto contenente i principi generali per la formulazione del calendario e per l’erogazione delle sovvenzioni in favore delle società di corse. L'obiettivo del decreto è «garantire l’equilibrio tra risorse finanziarie, funzionalità delle corse e promozione dello spettacolo ippico, in un’ottica di rilancio del settore e a massimizzare l’apporto di ciascun ippodromo allo sviluppo del settore medesimo attraverso
la valorizzazione delle peculiarità e l’incentivazione al miglioramento della qualità tecnico – organizzativa delle corse, delle strutture e dei servizi offerti», attività che saranno «realizzate nell’ambito della copertura finanziaria assicurata dalla legge di bilancio e dalle vigenti norme». Nel testo, si legge che «il calendario nazionale delle corse è adottato sulla base dei criteri annualmente definiti con decreto del Capo del Dipartimento delle politiche competitive, della qualità agroalimentare, ippiche e della pesca».

Un altro decreto fisserà invece «i criteri per la determinazione delle sovvenzioni annuali alle società di corse riconosciute», che si baseranno sul alcuni principi: «attribuzione di una quota maggioritaria del totale delle risorse disponibili in funzione della media di giornate di corse effettuate da ciascun ippodromo nel biennio 2017-2018 eventualmente rimodulata in base all'apporto del singolo impianto rispetto alla programmazione nazionale; attribuzione di una quota minoritaria del totale delle risorse disponibili sulla base del numero medio su base annuale di cavalli partenti in ciascun ippodromo nel biennio 2017-2018, eventualmente rimodulata in base all'apporto del singolo impianto rispetto alla programmazione nazionale; attribuzione di una quota residuale sulla base del numero medio delle competizioni di
massima selezione del trotto e del galoppo disputate in ciascun ippodromo nel biennio 2017-2018, eventualmente rimodulata in base all'apporto del singolo impianto rispetto alla programmazione nazionale».
Il provvedimento, inoltre, abroga il precedente decreto dell'ex sottosegretario Castiglione del 23 febbraio 2016 sui criteri generali per l’erogazione delle sovvenzioni in favore delle società di corse e per la classificazione degli ippodromi.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

ippica Snai san siro Way To Epsom

Ippica: all’Ippodromo San Siro si distingue Way To Epsom

15/06/2019 | 18:39 ROMA - All’Ippodromo Snai San Siro sabato di belle corse con a reggere il cartellone due condizionate sui 1400 metri in pista media per cavalli di 2 anni, divisi per sesso, molti dei quali alla prima esperienza con la curva (e...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password