Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/12/2018 alle ore 11:00

Ippica & equitazione

02/08/2018 | 11:55

Ippica, Cesena: il Premio Orogel domani in pista all'ippodromo del Savio

facebook twitter google pinterest
Ippica Cesena Premio Orogel ippodromo Savio

ROMA - Venerdì 3 agosto dalle divertenti digressioni tecniche all’ippodromo del Savio, dove tutto è pronto per il champion’s day del sabato, quando scenderanno in pista i migliori quattro anni del panorama azzurro impegnati nel Gran Premio Città di Cesena – Trofeo Algida. Torniamo alla serata abbinata ad Orogel, che avrà come maggiori protagonisti, da un punto di vista tecnico, i dodici partecipanti alla “Seconda Tris – Premio Granfrutta Zani”. Noti scattisti e grintosi fighter incrociano le fruste con il pronostico ad indicare nella figlia di Varenne, Toscarella, una favorita dalle concrete chance per due ottimi motivi: la forma eccellente e la guida di Roberto Andreghetti, più che mai motivato a nel suo ruolo di catch d’eccellenza. Si candida al ruolo di lepre il velocista Uconn Grif dal numero 6, mentre un’altra pedina “tris”é la teutonica Terrific Pick, che il suo allevatore e allenatore nonché proprietario Holger Ehlert affida a Roberto Vecchione. 
Il convegno vivrà il suo prologo “Premio Arpor” in compagnia dei cadetti e di gentleman di fama, con le coppie Velvet Wise L /Filippo Monti e Very Pan/Michela Rossi in pole nel pronostico sull’altra gloria locale Matteo Zaccherini, oggi abbinato a Vieni Chuc Sm. Alla seconda “Premio Apora”, tre top driver del livello di Vp, Andreghetti e Luongo si disputeranno il successo alle redini rispettivamente di Zoom Op, di Zoara’s Club, sorella d’arte di Owen’s Club e di Zeroglutine Par. La serata di Roberto Vecchione inizia alla terza “Premio Fondazione F.OR.”, con Zos Slide Sm, potenziale mattatore di un miglio che ha in Zillah Font e Zolengo Mark due valide alternative in ottica vittoria e in Zumba Pizz, oggi in versione Andreghetti, una probabile candidata al podio. Passiamo in rassegna la quarta corsa “Premio Orogel Fresco”, con cavalli anziani alla ricerca di un successo scacciacrisi che per molti, a parte Roberta D’Ete, manca da un po’ e che potrebbe arridere a Royal Caf, dotato ma inaffidabile allievo di Vecchione, oppure all’esperto Naxos, che il nuovo trainer Battista Congiu affida con fiducia a Vp. 
Il convegno vede ancora gli anziani protagonisti alla sesta “Premio Orogel S.p.A.”, altra sfida sui due giri di pista che la ritrovata Umber Kronos interpreterà all’avanguardia per la regia di Giorgio Cassani, dovendo però guardarsi dal possibile pungolo in partenza di Uynona Ranch e dal pressing lungo il percorso di Untouchable Lg senza trascurare le doti di Ula Pal Ferm. La chiusura “Premio Assoro” è affidata ai quattro anni capitanati al betting da Van Dick Bi, il rossoverde affidato ad Andreghetti cercherà il primo successo di un avaro 2018, contro coetanei come Vaclav Lux e Valpicetto Jet, sui quali salgono fiduciosi Ferranti e Vecchione.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password