Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/09/2020 alle ore 20:36

Ippica & equitazione

10/08/2020 | 08:40

Ippica, Cesena: la classe di Tyl Etoile spicca nella tqq del Savio

facebook twitter google pinterest
Ippica Cesena

ROMA - Una serie di belle corse ha caratterizzato il venerdì 7 agosto all’ippodromo del Savio, con la tqq “Premio Panathlon Club Cesena” in cima al cartellone e di spalla puledri dalle interessanti prospettive, cadetti dall’eccellente palmares ed anziani a regalare emozioni sulla breve distanza. Apertura di serata con l’agonismo dei gentlemen alle redini di affidabili soggetti di quattro anni, due i giri da percorrere e vittoria per Ale degli Ulivi e Mirko Marini, affiatata coppia in trasferta dalle Marche che hanno respinto Arabesque Bi lungo il percorso staccando in 1.16.4 nei confronti di un minaccioso Acanto De Buty, secondo davanti alla compagna di training Alleluia Lz. Alla seconda “Premio Memorial Azeglio Vicini”, professionisti alle redini di tre anni capitanati al betting dalla Gocciadoro Bellissima Bar che in breve ha assunto l’iniziativa chiudendo vittoriosamente al limite personale di 1.13.7 precedendo la diligente Buganda Fks ed il trascurato Bad. Puledri alla terza corsa con il facile assunto della sorella d’arte Cherry Top, la consanguinea del caratteriale Zaffiro che nelle mani di Giorgio D’Alessandro Jr ha spaziato in 1.17.2 su Clash Laumar e Cyklin Dipa. Tris, quartè e quintè alla quarta corsa “Premio Panathlon Club Cesena”, quote al tot per Rache Hbd che alla prova dei fatti ha trovato la velleitaria opposizione dell’outsider Zoello rimanendo scoperto al largo e finendo presto le risorse a tutto vantaggio dei soggetti collocati in seconda fila il migliore dei quali è stato Tyl Etoile, magistralmente guidato da Roberto Andreghetti e splendido vincitore in 1.13.5, nuovo limite sulla media distanza, nei confronti del trascurato Veleno Stecca e di Valchiria Op, quarta la seguita Una Bella Gar su Vincent Trio, anch’esso assai seguito in ottica vittoria; quota TRIS oltre i 1.626 euro, quartè poco sopra i 300 e nessun vincitore di una quintè poco pronosticabile. Vittoria ad alta quota ( 13/1 ) per Veronese alla quinta corsa “Premio Memorial Marco Pantani”, ragguaglio di 1.14.3 per il ritrovato allievo di Salvatore Valentino che, complici le rotture dei più attesi, è tornato al successo davanti all’attesa Ushuiaia Bi e a Onni Lest, mentre alla sesta “Premio Panathlonauto”, Ulisse Trebì ha messo tutti d’accordo vincendo in open stretch dopo tattica attendista da parte di Marco Stefani alla media di 1.16.0 davanti a Zirakgil e Venere Mark, a margine il deludente Virus, labile nel ruolo di battistrada. Eccellenti cadetti alla settima corsa “Premio Panathlongiochiamo”, una delle sfide dal maggior tasso tecnico della serata che ha perso subito gli attesi Alice Grif e Antony Mati mentre Albiol Filmont ha condotto sino a metà dirittura per finire facile preda di Adeline, vincitrice in 1.15.7 per il primo successo in serata da parte del leader nazionale Roberto Vecchione, mentre Artaterme Jet è giunta seconda nei confronti del trascurato Attila e del superstite Athos Dei Greppi. Chiusura con la delusione per i supporter del plebiscitario favorito Bobbio, di galoppo poco dopo l’avvio e vittoria per Belen Bye Bye e Vp che in 1.16.7 hanno preceduto Barbera Jet e Brabus Rocket, balzato al comando sul calo del battistrada Boom Degli Dei ma assai labile nelle fasi decisive.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password