Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 30/09/2020 alle ore 19:01

Ippica & equitazione

12/08/2020 | 12:58

Ippica, Cesena: nelle corse principali la spuntano Black Beauty Key e All About Bi

facebook twitter google pinterest
Ippica Cesena

ROMA - In questo martedì 11 agosto sono stati due i clou in programma, il “Premio Tre Rocche” e il “Premio Fattoria Nicolucci”, riservati rispettivamente a soggetti di tre e quattro anni ed accomunati dal medesimo canovaccio tattico: partenza ai nastri e distanza dei duemila metri da percorrere dallo stesso numero di partecipanti.

La serata, si legge in una nota, è iniziata nel segno dei puledri con il “Premio Vigna del Generale”, due i ritirati che hanno ridotto a 8 il numero dei contendenti, tutti alla ricerca del primo successo di una precoce carriera, con la deludente performance di Century As, netto favorito in chiusura di gioco e l’en plein del team Cecere che ha piazzato tre suoi allievi ai primi tre posti: Cleveland Canf al primo a media di 1.18.4 con Roberto Andreghetti, Cherry Clemar al secondo e Camy Sonic Ob al terzo. lla seconda ”Premio Nero di Predappio”, testimone ai gentlemen e ad anziani tutt’altro che affidabili con parecchie rotture nelle fasi d’avvio e la vittoria degli attesi Zeus Boy e Raffaele Lamberti che in 1.15.5 e dopo percorso all’avanguardia hanno preceduto il diligente Urbi et Orbi Jet e la regolare Sanrunner. Primo “centrale“ della serata il “Premio Tre Rocche”, un handicap riservato alla leva 2017, sfida che aveva in Bacco Degli Dei un favorito piuttosto attendibile ma l’allievo della connection Ehlert/Vecchione ha fallito la giravolta rimanendo ai margini della contesa che Black Beauty Key, allievo dei Gocciadoro affidato a Roberto Andreghetti per l’indisponibilità di Alessandro, ha condotto sin dalle prime battute chiudendo in un significativo 1.15.6 davanti al compagno di nastro Bat Host e a Boston Trio, tonico nel suo difficile inseguimento dal secondo nastro. Un rinfrancato Zerouno Mmg ha fatto proprio il “Premio I Mandorli”, un intricato handicap abbinato alla tqq di giornata, sfida che sembrava disegnata su misura per i penalizzati e che invece ha segnato l’en plein dello start, con Tropical Spring, Nicoz e Val di Sole nelle prime 4 posizioni e la sola Rugiada Sms a premio tra i soggetti a meno venti. Media di 1.15.4 per il vittorioso 5 anni di casa Vitagliano e quote orfane della quintè con i 263 euro per la tris ed i 669 per la scommessa quintè. Fantastico triplo per Roberto Andreghetti in serata, 1.16.1 la media per il suo All About Bi, consegnatogli in perfette condizioni da Alessandro Raspante e preminente nel “Premio Fattoria Nicolucci” nei confronti di Amore Stecca ed Aspramare Ama; deludente invece come tutti i soggetti presentati in serata dal duo Ehlert/Vecchione il favorito Ancora Tu Bi. Alla sesta corsa “Premio Bianco Nicolucci”, bel successo per l’opportunista Zenith Jet alla sesta corsa, l’allievo di Mattia Orlando ha messo in atto tattica d’attesa pedinando da vicino una scatenata quanto labile Zequinha passando in dirittura per staccare in 1.15.4 sull’accorrente Zero Giulia secondo di misura su Zorador. Chiusura per i tre anni con l’errore di Bella De Oro Vgl a spianare la strada al facile successo di Bradley Fox e Roberto Vecchione che in 1.14.3 hanno dominato sugli avversari capeggiati per le piazze da Boston Dipa, terza Brillaz ad ampio margine.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password