Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 10/08/2020 alle ore 19:02

Ippica & equitazione

10/07/2020 | 13:30

Ippica, il GP Città di Cesena sabato 11 luglio all'Ippodromo del Savio

facebook twitter google pinterest
Ippica GP Città Cesena Ippodromo Savio

ROMA - Il primo appuntamento classico del 2020 al Savio è rappresentato dai Gran Premio Città di Cesena, storica prova faro riservata ai quattro anni che da questa stagione ha cambiato collocazione, passando dalla prima settimana di agosto a sabato 11 luglio; ha mutato età di riferimento dedicandosi ai tre anni e declinando in due distinte divisioni, maschile e femminile le sue sfide, a loro volta programmate sulla media distanza. 
Sia la manche femminile, intitolata alla memoria dell’Avvocato Augusto Calzolari – Città di Cesena Filly, che quella maschile abbinata al Consorzio Romagna Iniziative, hanno raggiunto i dodici partenti. 
La disamina tecnica a partire dalla “leg“ in rosa - si legge in una nota - descrive una sfida intrigante alla quale partecipano alcune puledre che già a due anni si sono fatte notare per precocità e notevoli doti atletiche come Babirussa Jet, passata da Cecere a Gocciadoro, alla sua ex compagna di allenamento Buena Suerte Bi, rimasta nel buen retiro del trainer campano e affidata alla classe di Vp e Belen Hall Fas, portacolori di Francesco Gragnaniello sulla quale sale il celeberrimo “omino di Agnano” Vincenzo Luongo. Molti i nuovi ingressi in una estesa élite che ha come obiettivo le Oaks del Trotto del 11 ottobre a Roma, dall’invitta Borboletta, a Berenice Bi, carta di Mario Minopoli, passando per Betta Zack, scuola Gocciadoro e interpretazione tattica di Andrea Guzzinati, senza dimenticare la recorder sulla distanza Betta Caf, che Enrico Bellei affida alle sapienti mani di Roberto Vecchione. 
Per quanto riguarda la corsa riservata ai maschi – Gran Premio Città di Cesena Trofeo Romagna Iniziative –, l’equipe Gocciadoro sarà presente con due elementi, il probabile favorito Bigbusiness Arc, guidato da Alessandro e Big Capar da Roberto Vecchione, così come il team Casillo, con la stella Baccani, nella consueta partnership con Antonio Greppi ed il futuribile Boston Luis, per il quale salirà da Napoli, Gaetano Di Nardo. Da Padova la scuderia Prospero sposta il migliore tra i suoi portacolori quel Bonjovi Mmg che stupì a Padova vincendo l’Elwood Medium con Vp alla guida. 
Eccellenti digressioni tecniche contradistinguono la serata che inizierà nel segno dei puledri di due anni “Premio Romagna Iniziative Cultura”, una decina di buoni prospetti che in un paio di casi hanno già assaporato l’agonismo, come l’ottimo Cherry Top secondo al debutto e lo stimato Crack Stecca oggi affidato ad Alessandro Gocciadoro. Buone voci precedono l’esordio degli inediti Cambogia con Antonio Greppi, Ceznja D’Aghi guidata dal suo trainer Salvatore Valentino e Costante Jet improvvisata da Andrea Farolfi.  Si prosegue alla seconda “Premio Romagna Iniziative Carisport” con un affollato handicap sulla media distanza, dodici soggetti divisi in due nastri con Refosco Lag e Vecchione in probabile fuga, da agguerriti inseguitori del livello di Socrate Benal, Taiga Jet e Unno, guidati rispettivamente da Vp., Crescenzo Maione e Christian Fracassa. Alla terza “Premio Romagna Iniziative Sport”, spettacolo garantito a dispetto dell’esiguo numero di partecipanti, con il duo griffato Gocciadoro, Afrodite Grif e Ateeco degli Dei, sfidato a suon di parziali dalla velocista Atena Caf, che Bellei affida al suo avversario storico Vecchione, mentre per il positivo Akthar Op si potrebbero schiudere le porte del podio. Cronometri bollenti alla quarta corsa “Premio Memorial Comm. Bruno Pasini”, miglio per free for all con la banda Gocciadoro presente in forze: Vesna, con Renè Legati, Von Wise As con Alessandro e Zanzibar Wise As affidato al second driver Federico Esposito. Attenzione al ritorno in Romagna di un autentico  primaserie come Probo Op, inossidabile campione di Edy Moni tornato in piena efficienza dopo una lunga militanza in Svezia e, a proposito di campioni, alla sesta “Premio Memorial Alfredo Valentini”, corsa per gentlemen inserita nel torneo “Gentlemen 4 Life” e disputata senza l’uso della frusta, focus sui frequentatori classici Specialess e Rue Du Bac, guidati dai rispettivi proprietari Vincenzo Vitagliano e Carlo Hudorovich, ai quali si aggiungono autentiche star della contesa con ruoli tutt’altro che marginali le coppie Rugiada Sms/ Canali e Vivaldi/Pepponi. La serata si chiude con i 4 anni che, allo scoccare della mezzanotte, si sfidano sulla breve per un pronostico aperto nel quale trovano spazio, Arancia Jet, Annabelle e Ardimentosa Luis, nonche la teutonica Chocolade Chaud.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password