Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/12/2018 alle ore 11:45

Ippica & equitazione

03/08/2018 | 13:50

Ippica, sabato il Gran Premio Città di Cesena all'ippodromo del Savio

facebook twitter google pinterest
Ippica Gran Premio Città Cesena ippodromo Savio

ROMA - Un grande sabato attende gli appassionati per un convegno dalle mille sfaccettature tecniche, sul quale campeggia il Gran Premio Città di Cesena – Trofeo Algida, prova faro dell’intensa stagione agonistica riservata ai quattro anni, al quale hanno aderito dieci esponenti della leva 2014. Grande equilibrio ed una vasta rosa di candidati al successo contraddistinguono l’edizione 2018, nella quale nomi nuovi si affacciano all’élite classica. Per esempio il campano Vaprio, che é la proposta di Gaetano di Nardo o il corregionale Very Joy, reduce da una triplice sequenza vittoriosa ed affidato ad Antonio Di Nardo, driver che al Savio vanta numerosi estimatori, senza dimenticare che in prima fila si avvierà il secondo arrivato del rocambolesco Derby di Trotto 2017, quel Vertigo Spin che fa sognare i suo appassionati proprietari e che pare stabilmente avviato ad una fruttuosa  partnership con Roberto Vecchione, il driver che l’anno scorso trionfò in questo stesso Gran Premio con il campione Uragano Trebì conquistando, al ragguaglio di 1.11.4, il record della corsa. La ritrovata forma di Venanzo Jet consiglia di annoverare l’allievo di Lorenzo Baldi tra i possibili mattatori della contesa, mentre intriga la coppia Vanguardia/Enrico Bellei, tornati assieme dopo un episodico incontro di una paio di stagioni fa che oggi puntano ad un posto nel marcatore. Un piazzamento è possibile anche per il biondo Vernissage Grif, vincitore di un trial preparatorio corso sulla pista di Cesena in compagnia di Gennaro Riccio. Il feeling con questa classica del Savio, per la Scuderia Sant’Eusebio (Tamure Roc vincitore nel 2016 ed il secondo posto di United Roc l’anno scorso), consiglia di non relegare nelle retrovie la ben situata Volturina Jet, interpretata dal suo giovane proprietario Filippo Rocca.

Il 4 agosto è un convegno dalle ottime proposte tecniche sin dal prologo “Premio Gelati Babasucco”, un miglio riservato alle nuove leve con l’ospite trevigiano Atomik Zs ad inseguire la prima vittoria in carriera e per questo ancora affidato da Walter Zanetti alle sapienti mani di Enrico Bellei, mentre la già esperta Asia Ll ed Amazon Font paiono i più accreditati al ruolo di alternativa. Cadetti dall’eccellente “carta” agonistica si sfidano alla seconda corsa “Premio Gelati Grom”, miglio che Vettel Op ed Enrico Bellei potrebbero interpretare all’avanguardia, dovendo però prima superare gli agguerriti Very Windy e Victory Show e poi sfuggire al probabile forcing della coppia Eternal Patrol/Vecchione. Alla terza corsa “Premio Cornetto Algida”, il testimone passerà ai gentleman driver in sulky ad undici soggetti di loro proprietà; il pronostico verte tra gli inquilini del primo nastro Orfeo Jet, Ontario Regal e Potter Jet, guidati da Vincenzo Vitagliano, Lucia Pasqualini e Michele Canali. Il Trofeo Corsa Senza Frusta “Senza Si Può” abbinato al “Memorial Nives Gridelli”, mette in campo alle ore 22.15  la sua seconda sfida stagionale, con nove binomi al via in un contesto dal diffuso equilibrio nel quale in molti possono dire la propria in chiave successo, da Sing Sing Gk ad Urrà dei Mille, passando per gli inquilini della seconda fila Unicum Rl, Sorrento Luis e Ronaldinho Tres. Alla quinta “Premio Magnum Algida”, i tre giri di pista paiono favorire la prestanza atletica dello specialista di Marcello Vecchione, Roi De Coeur, al via dal primo nastro e dei penalizzati Unamore Petit e Talete Deimar, affidati a Roberto Vecchione ed Enrico Bellei.
Miler di vaglia sono attesi a scandire parziali vertiginosi alla sesta corsa “Premio Comm. Bruno Pasini”, un miglio che sancisce il rientro alle gare dell’ambizioso Uno Italia, allievo di Lorenzo Baldi prossimo alla partecipazione al Gran Premio Città di Montecatini, il quale troverà sulla sua strada severi tester in Satanasso Fi, Ubara Jet e Real Mede Sm. In chiusura, Zero Gravity e Giuseppe Porzio inseguiranno la quinta vittoria consecutiva dovendo prima però liberarsi dalle legittime attenzioni di fior di avversari come Zora Tor, Zoff Degli Ulivi e Zar Op.
RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password