Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/02/2018 alle ore 20:35

Ippica & equitazione

23/11/2017 | 16:55

Ippica, Grassi (Hippogroup): “Capannelle, serve chiarezza sulla concessione, corse a rischio nel 2018”

facebook twitter google pinterest
Ippica Grassi Capannelle

ROMA - Il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali dovrà “alla luce della continuità del rapporto concessorio, continuare ad applicare la Convenzione in deroga, come stabilito dall’accordo del 2013 e confermato dalla citata Delibera di Giunta”, mentre il Comune di Roma dovrà “programmare urgenti incontri, e approfondire anche con i nostri legali non tanto il nostro diritto al prolungamento della concessione che è scontato, ma la durata dello stesso”. E’ quanto affermato da Tomaso Grassi, presidente di Hippogroup, nel corso dell’incontro pubblico: “Come salvare Capannelle – Ruoli e responsabilità”.

Se questi due punti non verranno messi in pratica entro il prossimo 15 dicembre, dice ancora Grassi, “non saremo in grado di garantire, anche per gli ovvi risvolti in tema di responsabilità civilistiche degli amministratori di società di capitali, una gestione in perdita sostanziale e senza nessuna prospettiva di rientro degli investimenti fatti in questi anni.”  

“Le uniche condizioni percorribili in via meramente provvisoria dovrebbero prevedere: il blocco di tutti gli investimenti residui previsti dalla concessione funzionale ad un nuovo business plan; la partecipazione attiva con equo contributo alla onerosa gestione dell'ippodromo per quanto concerne la parte non sportiva, ovvero la custodia e la manutenzione di un consistente patrimonio pubblico che l’assenza di margini sulla gestione sportiva non permette più”.

Invece, ribadisce Grassi “per tutta risposta alle nostre reiterate istanze di proroga a norma del Regolamento Comunale per gli impianti, la Determinazione dirigenziale dello scorso 17 novembre ha rigettato ogni nostra istanza, diffidandoci a rilasciare l’impianto entro il 15 maggio prossimo, nel pieno della stagione principe del galoppo romano”.

Condizioni “formalmente ben più gravi di quelle che provocarono lo stop alle corse ad inizio anno” e che fanno ritenere “di poter escludere che il Ministero possa inserire nel calendario di corse 2018 i nostri ippodromi”.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Ippica Snai La Maura

Ippica: all’Ippodromo Snai La Maura Vienvia Font detta legge

23/02/2018 | 18:08 MILANO - All’Ippodromo SNAI La Maura di Milano convegno del venerdì pomeriggio ricco di motivi tecnici di buon livello. La prova di cartello, Premio Muscle Hill, era riservata a buoni 4 anni, impegnati in una “maratonina”...

ippica betflag

Ippica, Uragano Trebì il favorito di Betflag al Ponte Vecchio

23/02/2018 | 13:05 ROMA - Domenica a passo di carica sul doppio chilometro fiorentino grazie alla disputa della 72esima edizione del Ponte Vecchio, Gruppo III riservato agli anziani con 33mila euro di dotazione. È quanto si legge in una nota di...

x

Scarica l'app dallo store

Scarica
chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password