Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/11/2018 alle ore 20:45

Ippica & equitazione

28/05/2018 | 09:00

Ippica, Intello Kiss di prepotenza nel Premio Nogara all’Ippodromo SNAI San Siro

facebook twitter google pinterest
Ippica Ippodromo SNAI San Siro

ROMA - All’Ippodromo SNAI San Siro un bel pomeriggio di corse con una ottima affluenza di pubblico e di famiglie. Al centro del programma l’atteso Premio Nogara, qualitativa Listed per femmine di tre anni sui 1400 metri in pista dritta, l’ha spuntata Intello Kiss. Seconda (ma con qualcosa da recriminare) dietro Gabriella nella prova di preparazione, Intello Kiss ha confermato di essere cavalla adattissima a questo particolare percorso: la portacolori della Blueberry, allenata dal team Botti e montata con determinazione da Carlo Fiocchi, dopo un avvio non brillantissimo e’ avanzata tra le cavalle in retta, ha trovato il varco ai 350 finali e ha piazzato il cambio di marcia “cattivo” gia’ ammirato nella precedente uscita, facendo una vittima illustre nella compagna di training (e favorita) Sweet Gentle Kiss. Quest’ultima, ha ancora mancato l’appuntamento con la vittoria collezionando il terzo posto d’onore consecutivo di questo 2018: va detto che la portacolori della New Age, seconda dal via, sul calo drastico della deludente Charline Royale e’ stata costretta a muovere gia’ ai 400 finali per anticipare l’avanzata di Gabriella e Shutka e nell’ultimo furlong non ha saputo replicare allo speed della vincitrice. Terzo posto per Lapulced’Acqua, finita forte dopo essere rimasta un po’ sacrificata sul calo di Charline Royale ai 300 finali. Al quarto e’ terminata l’ospite Fou Rire, che a centro pista ha rimontato la sempre positiva Gabriella, presentatasi in prima linea ai 400 finali: sotto tono l’altra ospite Shutka, con pochi argomenti nella fase topica. Apertura di pomeriggio con il Premio Dell’Avvenire, tradizionale condizionata sulla distanza minima per la generazione piu’ giovane. Poco fortunata al debutto, Love Affair si e’ prontamente rifatta “stoppando” il favorito Blury: la portacolori Dioscuri, con Dario Vargiu in sella, ha anticipato le mosse del coetaneo della scuderia Genets ai 400 finali e ha ribattuto colpo su colpo al rivale, che negli ultimi metri si e’ dovuto adeguare al secondo posto. Piu’ indietro Alex Grif ha battuto Francisca Pink per il terzo. Bella affermazione di Pillola nel Premio Giambattista Gnutti, handicap sui 2500 metri della pista media per cavalli anziani: in una corsa che ha visto Paris Magic cadenzare ritmo regolare in avanti, la cavalla di Marco Gasparini montata da Dario Di Tocco, ha atteso i 400 finali per produrre la sua progressione e nelle ultime battute ha sopravanzato chiaramente Aquileia, passata ai 300 finali filtrando lungo lo steccato. Paris Magic e’ rimasto in quota respingendo Punta di Diamante per il terzo, mentre Pamparana non e’ riuscita a cambiare marcia e ha desistito negli ultimi 100 metri. Arrivo spettacolare nel Premio Sopran Londa, handicap limitato sui 1600 metri in pista media per femmine anziane: l’ha risolta Do You Know, seconda dal via alle spalle di Pizzo Carbonara, grazie alla monta “chirurgica” di Antonio Fresu, perfetto nello scegliere i tempi dell’attacco alla battistrada e poi capace di sostenere energicamente la sua allieva e sottrarsi al finale delle rivali, la più incisiva delle quali e’ risultata la Rencati Poppet’s Lachy, che ha faticato un po’ a carburare ed e’ poi terminata forte mancando di poco l’aggancio. Venere di Milo e Ipazia sono finite nell’ordine a ridosso davanti a Lafortune.
Vincitore in bello stile della sua maiden con percorso d’avanguardia, Wibago ha ripetuto con successo la tattica nel Premio Viale Caprilli, Handicap Limitato sui 1600 metri della pista media per cavalli di 3 anni: con Silvano Mulas in sella, il portacolori della scuderia Zaro ha potuto gestire a piacimento il ritmo, poi si e’ prodotto in una lunga accelerazione in retta con cui si e’ mantenuto fuori dalla portata dei rivali. Red Velvet ha capeggiato per buona parte della retta conclusiva il gruppo degli inseguitori, ma negli ultimi metri e’ stato preda del bel finale di Admiral Thrawn, e insieme ai due e’ terminato in linea Give a Break. Acuto di Sotsura nel Premio Piazzale Lotto, Handicap Limitato sui 2000 metri in pista media per cavalli di 3 anni. Il portacolori della scuderia Rencati, con Luca Maniezzi in sella, ha piazzato lo scatto a meta’ retta rimontando Allimac che ai 400 finali era passato in vantaggio superando il battistrada Poeta Innamorato. Tommy Tony ha lottato sino in fondo con i due e ha concluso terzo a ridosso su Royal Dream, preso un po’ in velocita’ all’ingresso in retta ma poi tornato sul passo. Nel Premio Civagno, una “reclamare” sui 1700 metri in pista media, ha fatto valere la sua qualita’ l’atteso Grand Oriente, montato con precisione da Dario Vargiu per emergere nella volata conclusiva su Folk Tradition e Lucomagno, mentre quarto con finale in crescendo ha concluso il rientrante Mirto.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password