Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/07/2019 alle ore 10:19

Ippica & equitazione

02/05/2019 | 09:00

Ippica, all’Ippodromo SNAI San Siro impressiona Fortissimo

facebook twitter google pinterest
Ippica Ippodromo SNAI San Siro

ROMA - All’Ippodromo Snai San Siro programma di corse molto interessante e variegato per questo mercoledi’ 1° maggio. La prova tecnicamente piu’ interessante e’ stata il Premio Porta Genova, una condizionata sui 1700 metri in pista media per cavalli di 4 anni e oltre. Dopo il nulla di fatto nella prova di rientro a Pisa, si e’ rivisto un Fortissimo capace di tornare sui suoi migliori livelli: in terza posizione dal via, il cavallo del team Simondi-Lupinacci con in sella Sergio Urru e’ rimasto “al gancio” dietro i due compagni di training Holy Water e Maschio Italiano che di certo non si sono risparmiati; nei 100 finali il tedesco ha spostato all’esterno e ha trovato il guizzo vincente per piegare Holy Water che intanto aveva respinto la pressione del portacolori della Blueberry. Al quarto posto a qualche lunghezza ha concluso Sopran Roccia senza pero’ mai inserirsi nel discorso vittoria. La curiosita’ maggiore nel pomeriggio milanese e’ stata per le due tradizionali prove sui 1000 metri in pista dritta per i debuttanti di 2 anni, divisi per sesso. Nel Premio Poncia, riservato alle femmine, si e’ presentata in maniera interessante Miramar Air Base: con Walter Gambarota in sella, la puledra di casa Vitabile e’ partita molto veloce, ha retto la puntata dell’attesa Sopran Noble e nei 100 finali si e’ liberata della stessa; Sopran Noble e’ rimasta seconda su Miramont Lady e Play The Break. Per il terzo anno consecutivo, il Premio Lampugnano porta il marchio del team Marcialis e di Pierantonio Convertino. Dopo Sestilio Jet (2017), sempre per i colori della Akhal Teke Properties Srl), e Blury (2018), stavolta e’ stato il turno di Gerardino Jet: l’erede da Henrythenavigator e Ardena, acquistato yearling all’asta Selezionata SGA di Milano, ha iniziato la carriera col piede giusto, mostrando buone doti di lottatore che gli hanno permesso di inseguire e agguantare nel finale il battistrada Lakshman, che ha impresso alla gara un bel ritmo arrendendosi solo nelle ultime battute (un merito anche a Sergio Dettori, che gia’ aveva piazzato Miramont Lady al terzo posto nel Poncia). Molto promettente anche il terzo posto di Ca’ del Re, dispersivo nella sua rincorsa ma comunque capace di terminare terzo a contatto con i due coetanei. Quarto ma a intervallo Kiwyf, calato dopo avvio veloce. Macho Wind a Milano va proprio forte, non c’e’ dubbio, la conferma (l’ennesima, siamo infatti alla quarta vittoria su otto uscite) e’ arrivata nel Premio Iseo, la bella condizionata sui 1200 metri in pista dritta per cavalli di 3 anni che ha aperto la riunione milanese: il cavallo di Marco Peraino montato da Claudio Colombi ha inscenato un finalone lungo lo steccato per rimontare e bruciare il generoso Filo Boy, in prima linea sin dal via. Win The Best ha corso ai lati del battistrada calando nell’ultimo furlong ma riuscendo a difendere il terzo posto. Per Stundaiu e’ arrivato finalmente il giorno del sospirato ritorno al successo, d’altronde l’occasione offerta dalla Seconda eliminatoria del San Siro Mile era ghiotta. Con in sella Luca Maniezzi, il cavallo di Gonnelli ha trovato un varco interno, si e’ presentato su Brillante Blu, che a inizio dirittura si era sbarazzato della battistrada Strong Effort, e non ha avuto grosse difficolta’ a dominarlo. Terzo posto per Fit For Fun, rimasto sempre in quota, su A Few Good Men. 
E’ bastata una prova di rodaggio a Un Bluffeur per tornare su livelli piu’ consoni e ritrovare la vittoria nella Seconda eliminatoria del San Siro Classic, manifestazione di cui il cavallo di Marco Gasparini e’ anche il campione in carica: con in sella l’allievo di Giuseppe Cultraro (alla terza vittoria della carriera), il portacolori di Francesca Turi si e’ mantenuto sui primi facendosi largo in retta per passare ai 250 finali e allungare sicuro verso la meta. Filtrando per varchi all’interno, Ficus Jode ha concluso secondo su Windsurf Doda: Kazimier Fan, ancora in prima linea ai 250 finali, e’ calata nell’ultimo furlong chiudendo al quarto posto, mentre il Quinte’ e’ stato completato da Enville.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Equitazione: Bucci vince il Longines Gran Prix a Crans Montana

Equitazione: Bucci vince il Longines Gran Prix a Crans Montana

16/07/2019 | 14:57 ROMA - Piergiorgio Bucci si è aggiudicato il Longines Gran Prix del concorso internazionale a 4 stelle di Crans Montana in Svizzera. Prestazione davvero stellare quella del cavaliere azzurro che - si legge in una nota - ha montato...

Ippica Agnano The Conqueror Napoli

Ippica, Agnano: volata di The Conqueror nel Città di Napoli

15/07/2019 | 11:30 ROMA - Nella veloce listed sui 1000 metri in pista dritta (euro 50.600) Città di Napoli ad Agnano galoppo, pronostico rispettato con la vittoria di The Conqueror (6), montato da Fabio Branca con i colori della scuderia New Age...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password