Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/04/2021 alle ore 18:25

Ippica & equitazione

04/12/2020 | 13:32

Ippica, all'Ippodromo Snai La Maura la giornata di Sant'Ambrogio si festeggia con il Gran Premio delle Nazioni

facebook twitter pinterest
Ippica Ippodromo Snai La Maura Gran Premio delle Nazioni

ROMA - La giornata di Sant’Ambrogio è sempre particolare a Milano, soprattutto quando è in programma il Gran Premio delle Nazioni – Memorial Edoardo Gubellini all’Ippodromo Snai La Maura. Il Nazioni day del 7 dicembre parte dalle ore 12:40 ed è strutturato su otto prove, si legge in una nota.

PRIMA CORSA – PREMIO GOSPEL D’AGHI

Apertura con una manche riservata ai Gentlemen succinta ma di buona qualità e soprattutto incerta. Tamboss cercherà di restare in testa ma per farlo dovrà contenere la scattante Zoe Ferm, che se sfilasse sarebbe a sua volta da battere. Chi al via scatta il giusto è Zealand As, che ha classe e detiene chance corposa, la pole darà una mano a Victor dei Ronchi, contesto arduo per Zodiaco Sm, che però è al top della condizione.

SECONDA CORSA – PREMIO OLGA DU BIWETZ

Afrodite Grif sa correre in tutti gli schemi, ha gamba e parziale, la proviamo favorita preferendola ad Attrazione, che alla prima per Smorgon ha corso bene, finendo in piena spinta dopo lancio molto cauto e corsa di estrema attesa. Aper Mede Sm ha volato alla prima per Zanetti, qui cambia il contesto ma resta in evidenza, Australia Ferm e Anita Spritz per le piazze, dura ipotizzarle prime sul traguardo.

TERZA CORSA – PREMIO MARIELLES

Cioara Spritz va seguita sgambare avendo meccanica delicata ma la recente vittoria, tra l’altro battendo di forza la leader Carbonia che ritrova nella circostanza, ne fa la nostra favorita. Carbonia ovvia alternativa, mentre merita credito anche Century Breed, piaciuta alla prima per Francesco Cimino e insidiosa in caso di schema favorevole. Chimera Jet finora ha deluso ma resta cavalla di una certa qualità, il numero condanna Ishtar Font.

QUARTA CORSA – PREMIO SANT’AMBROGIO

Premio Sant’Ambrogio con match nei preventivi tra due penalizzati, ovvero Zeppelyn Kyu Bar, che ama la distanza lunga e le vince quasi tutte, e il cresciuto Vento Spritz con il quale Alessandro Raspante ha fatto un lavoro eccellente che potrebbe sfociare in un’altra prestazione coi fiocchi. Vessillo As dopo un paio di prestazioni ad Avenches torna in Italia con ambizioni, i tre dello start hanno poc he speranze, la migliore in valore assoluto è Uma d’Asti.

QUINTA CORSA – FINALE 3A WINTER CHALLENGE – 2^ EDIZIONE

Finale del Winter Challenge per i tre anni. Blackmoon Breed è al top, gira velocissima coi nastri e può fare 600 metri all’attacco, per cui la proviamo favorita nei confronti del compagno di nastro Brand Roc, forse un filo più qualitativo ma sicuramente meno duttile e svelto. Davanti Bed può essere un’idea, però il Goccia ha scelto Kensington Bros, reduce da due vittorie nelle quali però non ha per nulla convinto. Occhio a Bentley Ferm, se fosse stata trovata la quadra sarebbe il black horse.

SESTA CORSA – PREMIO INDRO PARK

Canto dei Venti è in continuo progresso, dovrebbe andare davanti in fretta e pare avere in mano una categoria, insomma è un favorito netto, senza dubbio sotto la pari. Più equilibri per quel che riguarda il resto del campo, con Conan Op che ha condizione eccellente ma è da seguire in sgambatura, mentre Cher Ek ha contro il numero. Clash Laumar classica sorpresa, dura dal sei il compito che attende Clooney Grad.

SETTIMA CORSA – FINALE 4A WINTER CHALLENGE – 2^ EDIZIONE

Finale del Winter Challenge per i 4 anni. Alfa Wise è al top della forma, senza lo strappo può risultare ancor più competitivo, in un miglio allo start può fare una misura tra l’1.56 e l’1.57, e rendere durissima la risalita ad Amornero Roc, in suite vittoriosa ma stavolta di fronte a compito parecchio tosto. Alter Ego Club è rientrato alla grande e merita massimo credito, Albatros Joy è abituato ai contesti di qualità, Amarcord è in forma ma nell’insieme è messo malino.

OTTAVA CORSA – GP DELLE NAZIONI – MEM. EDOARDO GUBELLINI

Nazioni 2020 davvero intrigante con quattro invader francesi, in realtà tre più l’ormai acquisito Tony Giò, in Francia da cinque anni. Il favorito tecnico è per forza di cose Zacon Giò, però il sorteggio gli ha detto mal e il sette rimescola molto le carte. Saranno avversari tosti infatti Vivid Wise As e Alrajah One, entrambi griffati Gocciadoro, che schiera anche Zaccaria Bar e Axl Rose, però penalizzati entrambi dalla seconda fila. Gli stranieri si equivalgono, la carriera sarebbe a favore di Billie de Monfort, la forma per Tony Giò, il numero per Ble du Gers e la velocità allo stacco per Valokaja Hindo.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password