Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/11/2021 alle ore 09:38

Ippica & equitazione

24/11/2021 | 17:47

Ippica, venerdì all’Ippodromo Snai La Maura occhi puntati sul Premio Uzo Josselyn

facebook twitter pinterest
Ippica Ippodromo Snai La Maura Premio Uzo Josselyn

ROMA - La 57^ giornata di corse al trotto all’Ippodromo Snai La Maura di Milano è fissata come sempre al venerdì a partire dalle ore 13:20 e preceduta dalla prova di qualifica dei 2 anni alle ore 13:05, mentre la prova pubblica si disputa dopo la 6^ prova. Sulle sette corse in programma occhi puntati sul Premio Uzo Josselyn alla 5^ uscita. 

PRIMA CORSA – PREMIO DAWSONITE 

Avvio con una prova riservata ai Gentleman in cui Beatles Boy Treb valido all’ultima in handicap alle prese con una doppia penalità riveste il ruolo di cavallo da battere. Badgirl Fi vista in ripresa all’ultima seppur confinata all’esterno della fila ha i mezzi per essere protagonista. Bluff dei Greppi spazia dalla reclamare alle condizionate con validi risultati ma visto il contesto e con la corda è la terza forza. Bugia d’Amore, Brivido dei Venti che va più forte di quanto sembri e Brand Wf le sorprese.

SECONDA CORSA – PREMIO BELINA JOSSELYN

Canche Ek ha vinto quattro delle ultime cinque corse disputate, le ultime tre consecutive impreziosite dalla media di 1.11.5 all’ultima. Premesse che ne fanno lo scontato punto di riferimento. Calypso degli Dei al via all’esterno di Chance sembra aver perso la miglior forma ma il motore ed il potenziale ci sono. Capitan Cash Lp è giunto terzo alla prima con il team di casa Gocciadoro e riveste al momento solo ruolo di sorpresa a pari del compagno di training di Calypso Capitan Harlock.

TERZA CORSA – PREMIO LEZIRA JOSSELYN 

Condizionata per due anni non vincitori di 4.000 euro in carriera sulla distanza dei 2250 metri. Don’t Say Gar ha destato ottima impressione in occasione della vittoria ottenuta sulla pista in coppia con Ale Gocciadoro e accentra l’attenzione. Dublin Fi farà leva sulla costanza e regolarità mentre è più di una sorpresa Javerne a segno all’ultima. Anche Doc Indal ha vinto al debutto sulla lunga distanza e non può essere sottovalutato così come Due Italia arroccata in corda.

QUARTA CORSA – PREMIO EZIRA

Prova per anziani di categoria g in cui in tanti ambiscono al successo. In primis l’ospite Odessas Boy quarto ad inizio mese a Trieste ma in grado di migliorare. Urian è giunto secondo con merito in contesto analogo e seppur scalando in seconda fila resta tra i principali candidati al podio. Alcatraz Geo sfortunato nella citata corsa, Anzon, Tecco Well Cam atteso ma in errore all’ultima e soprattutto Ravel Ek non possono essere sottovalutati.

QUINTA CORSA – PREMIO UZO JOSSELYN

Handicap per quatto anni sulla distanza dei 2700 metri in cui Biagio Trebì è l’unico ad aver accettato la proposizione che lo vede costretto all’inseguimento. L’allievo di Enrico Bellei secondo nel recente Gp di Montegiorgio frequentando il circuito classico sarà comunque l’osservato speciale. Bon Jovi jet e Buffon Zs sono giunti vicini la scorsa settimana e non avendo problemi con nastri e distanza meditano la fuga. Betta Indal e Barnaba Baba possiedono i mezzi per ritagliarsi uno spazio al pari di Bangla D’Asi.

SESTA CORSA – PREMIO QUEZIRA

Ancora un handicap sui 2700 metri questa volta riservato agli anziani distribuiti nei tre nastri. River Flow seconda pedina tedesca al via nella giornata è chiamato con Zaccheo del Ronco, non male ultima, e Zaffiro Top, forse il più potente ma spesso condizionato dall’errore, all’impresa di recuperare 40 metri. Anguria Jet al via con il suo allenatore Alessandro Raspante, Zirconio cr dispersivo ma pericolosissimo in caso di corsa lineare e soprattutto Anita Spritz, cercheranno di capitalizzare il doppio vantaggio mentre i due al nastro intermedio Un Grande Ido e Zodiaco Sm sono solo sorprese.

SETTIMA CORSA – PREMIO VEZIRO JOSSELYN 

La giornata all’Ippodromo Snai La Maura Trotto di Milano si chiude con una condizionata per tre anni non vincitori di 4.000 euro in carriera in cui si naviga a vista la quasi totale assenza di linee. In prima fila merita sicuramente attenzione Cash Eagle Fas principalmente per il team di presentazione di casa Gocciadoro considerando che è al rientro da un anno esatto. Sempre in prima fila meritano considerazione la debuttante Cometa e Cavani Av mentre in seconda fila Conan Pizz, anche in questo caso in virtù della presenza di Enrico Bellei ai comandi, Cama Indal e Carmen Ramirez. Sembrano i più attendibili.

RED/Agipro

Foto Credits Dena - Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password