Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/09/2020 alle ore 20:44

Ippica & equitazione

16/09/2020 | 13:30

Ippica, all'Ippodromo Snai San Siro il Premio Eupili e il Premio Trenno

facebook twitter google pinterest
Ippica Ippodromo Snai San Siro Premio Eupili Premio Trenno

ROMA - All’Ippodromo Snai San Siro Galoppo di Milano si corre di venerdì dalle ore 14:30 (ingresso gratuito e contingentato alle 1000 presenze) per dare spazio alla grande giornata dell’Asta Selezionata Yearlings di SGA Srl in programma sabato 19 dalle ore 14 presso l’Ippodromo Snai Maura Trotto. Sono sette le prove in programma - si legge in una nota - tra le quali spiccano l’edizione del Premio Eupili e quella del Premio Trenno.

PRIMA CORSA- PREMIO GIANCARLO CONFALONIERI

Partono le amazzoni e i cavalieri con una condizionata sui 1.800 mt di buon livello per la categoria che ricorda Giancarlo Confalonieri, un’occasione ghiotta per AMINTORE, che viene impiegato su distanza limite, ma che affronta una compagnia ampiamente alla sua portata e soprattutto meno ostica di quelle abituali. Gran Pierino sarà il capofila dell’opposizione, anche se non si dovranno sottovalutare Sir Panino e Zato, che si ripresentano da un lungo stop.

SECONDA CORSA – PREMIO WATHBA STALLIONS CLUB

In occasione del Gran Premio riservato ai purosangue arabi in programma domenica, è stata confezionata anche una condizionata per i 3 anni sui 1.800 mt. Pronostico quanto mai blindato alla vigilia da ASTRAL DEL SOL, che deve concedere parecchi chili ai suoi avversari, ma che ha mostrato una supremazia talmente evidente nelle sue due vittoriose uscite dal rendere verosimilmente insufficiente il suo sovraccarico. Il rivale dichiarato sarà Borea Di Gallura, che al debutto ha fatto subito centro con la giusta autorità per poter pensare di cercare il bis invertendo le gerarchie supposte. Attenzione anche all’esordiente Bahar Del Ma, da monitorare sul mercato.

TERZA CORSA – PREMIO ETEOCLE BASSI

Pochi ma buoni per questa condizionata ricca e di categoria più che buona riservata ai velocisti di 2 anni sui 1.200 mt intitolata ad Eteocle Bassi. Sopran Vesuvio porta non a caso dei chili di sovraccarico perché è quello che ha ottenuto finora i migliori risultati, ma più di lui stuzzica VOGLIO, autore di un debutto in cui ha vinto e convinto, avendo dato la netta sensazione di avere ancora tanta benzina nel motore quel giorno. Anche l’ospite romana Small Details ha concrete possibilità di vittoria, mentre gli altri tre paiono essere un gradino sotto, pur non essendo totalmente trascurabili.

QUARTA CORSA – PREMIO EUPILI

Edizione super lusso dell’Eupili, listed riservata alle femmine di 2 anni veloci sui 1.200 mt in dirittura. Sono infatti entrambe al via le due migliori che si sono viste finora, con uno scontro che si prospetta titanico tra ARIA IMPORTANTE e Wakanaka, ovvero la vincitrice del Primi Passi è una doppia laureata di Listed; le due si sono già incontrate nel Poncia, e quel giorno non ci fu partita, ma ora è tutto un altro mondo, anche se la vigilia è ancora tutta per la prima citata. C’è però una pericolosa terza incomoda, la francese Six Pennies, assolutamente in grado, per quello che si è visto, di mettere tutte d’accordo.

QUINTA CORSA – PREMIO SERIO

Si resta in pista dritta con questi handicap di buona categoria per i 3 anni ed oltre sulla distanza intermedia dei 1.100 mt. Qualità del gruppo particolarmente valida, come testimonia la scala dei pesi molto sbilanciata verso l’alto, ma con la scelta finale che invece premia il bottom weight SWALLOW STREET, che rappresenta un bel rapporto quota/forma e proviene da un team che ha il materiale in grande spolvero nel periodo. Per trovare le alternative non c’è che l’imbarazzo della scelta, anche se qui ci limitiamo ad indicare Stealth Mode, Seasonal Missile, Blury e l’ospite romano Stavopensandoate.

SESTA CORSA – PREMIO SGA

Decisamente intrigante questa condizionata per i 2 anni sui 1.500 mt di pista media, prova di  rodaggio in vista del Riva del 3 ottobre. Non può non spiccare su tutti WEALTH OF LOVE, autore di una primavera tanto sorprendente quanto meritata, con il sigillo del De Montel giunto in maniera per niente casuale, anzi, con ulteriori promesse per il futuro. Dovrà però portare un sovraccarico pesante e avrà di fronte degli avversari per niente leggeri, con The King Geremia piazzato di listed e Maltasar e Sopran Poseidone che hanno vinto al debutto con grande fascino.

SETTIMA CORSA – PREMIO TRENNO

Grande chiusura all’Ippodromo Snai San Siro di Milano con un’edizione assolutamente terrificante del Trenno, Handicap Principale di tipo B sui 1.800 mt di pista grande dirottato in autunno. Forma e campo partenti infatti sono di livello super, con linee pesantissime ad incastrarsi tra loro e una nomination giocoforza sottilissima per SIBERIUS, che ritorna nel suo habitat naturale, esattamente come nell’Handicap di Primavera, quando sbaragliò la concorrenza in maniera inequivocabile. Bel Ami fresco laureato nel Mergellina, Trump’s Magic con due secondi e un primo nella categoria come curriculum più recente, Desire To Fire e Siang terzo del Varese, Passion Return runner-up del Lombardia sono altri nomi caldissimi, senza dimenticare altri due elementi brutti e cattivi come Allimac e Pythius. E non sarebbe finita qui

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password