Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/05/2021 alle ore 20:45

Ippica & equitazione

22/04/2021 | 14:18

Ippica, all'Ippodromo Snai San Siro il Premio Zanoletti: Cima Star in pole

facebook twitter pinterest
Ippica Ippodromo Snai San Siro Premio Zanoletti

ROMA - Sarà un sabato 24 aprile più vivo che mai all’Ippodromo Snai San Siro Galoppo di Milano, con molto spazio ai cavalli di 3 anni. Il programma, valido come 18esima giornata, è strutturato su sei prove e inizia dalle 13:50 (porte chiuse al pubblico) e vede la corsa più attesa nella penultima uscita, con il Premio Zanoletti.

PRIMA CORSA – PREMIO RAZZA TICINO

Inizio di riunione con una maiden sul miglio di pista media. Il gruppo numeroso e qualche debuttante da non sottovalutare, come Thunder Spirit ad esempio, possono certamente offrire qualche sorpresone, ma su quello che si è visto in pista c’è un terzetto che emerge chiaro, quello formato da Sopran Brigida, Ostwind e CHIC, con i primi due che non hanno nulla da dimostrare a nessuno, mentre l’ultimo citato è parso quanto mai pronto per curva e distanza, potendo trovare un miglioramento anche rilevante.

SECONDA CORSA – PREMIO SECCHIA

L’unica corsa del pomeriggio riservata agli anziani è questo handicap di buona categoria per i velocisti sulla distanza minima. Impossibile andare contro YOU BETTER RUN, lanciatissimo da una serie pazzesca di quattro vittorie nelle ultime cinque, che paga logicamente al peso, ma con dei chili che in linea teorica può ancora tenere se si pensa al suo standard più elevato che pareva ormai perso. Al Berto Back e Gregarious Girl hanno corso male l’ultima ma possono riscattarsi, e occhio anche ad Air Confort, che può mettersi alle spalle il rientro così così.

TERZA CORSA – PREMIO SCUDERIA RONCHETTO

Tornano i 3 anni e si torna in maiden, per la divisione allungata sul doppio chilometro di pista media. Quelli che contano sono davvero in tanti, senza contare eventuali progressi da mettere in preventivo, con una preferenza giocoforza sottile orientata verso SOPRAN KALYPSO, di certo ben esperta e con riferimenti importanti che ne certificano la consistenza. Conquering Eagle è sullo stesso piano, soprattutto ora che ha chiarito che su questa distanza è meglio, con i vari Cima Sound, Tower Of Texas, Honour Day, Poetry Of Love immediatamente a ruota.

QUARTA CORSA – PREMIO VERGANO

Si resta sul doppio chilometro di pista media per il primo dei due handicap per i 3 anni di discreta categoria. Ariadeno sarà certamente in prima linea scendendo di livello dopo aver suggerito di valere il tentativo su una distanza più lunga, ma ancor più di lui stuzzica EXCLUSIVELY JEWELL, che al contrario sale di categoria, ma dopo aver centrato un successo decisamente migliore e maggiore di quanto non dica la carta. Non troppo distanti si collocano Blu Air Tucker e soprattutto Balla Balla, pure loro con valide credenziali. 

QUINTA CORSA – PREMIO ALBERTO ZANOLETTI DA ROZZANO

Ecco clou del pomeriggio, lo Zanoletti, tradizionale prova di avvicinamento sul doppio chilometro per l’Incisa prima e per le Oaks poi. Corsa perfetta per capire qualcosa di più circa il valore di questo gruppetto senza dubbio molto interessante, con CIMA STAR che si guadagna la nomination sulla sensazione piuttosto forte di poter essere più efficace allungata su questa distanza. Gartoria e Sense Of Emperor sono due piazzate di listed che danno una buona misura, essendo entrambe attese ad una prestazione volitiva, con le altre quattro affatto tagliate fuori.

SESTA CORSA – PREMIO SOLARO

Il bel sabato di corse all’Ippodromo Snai San Siro Galoppo di Milano si chiude con l’handicap sui 1.500 metri in pista media per i 3 anni della stessa categoria del precedente. Senza dubbio pesa molto nell’economia della corsa la linea che ha visto finire primo e seconda Borgatella e Solo Mia, con le gerarchie tutte da stabilire con i pesi rivisitati, ma ad una quota verosimilmente golosa si può seguire il tentativo della terza incomoda POLASTRI, che esordisce in perizia dopo aver fatto intravedere di avere nelle corde una categoria come questa. Borntodare è un altro che può mettersi in luce.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password