Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/10/2020 alle ore 21:38

Ippica & equitazione

03/07/2020 | 08:27

Ippica, all'Ippodromo Snai Sesana in cima c'è Bora La Torre

facebook twitter google pinterest
Ippica Ippodromo Snai Sesana

ROMA - A l l Ippodromo Sna i Sesana di Montecatini Terme giovedì sera
giovedì con le corse al trotto e il Premio Galiera As in evidenza ovvero una prova sui 1640 metri per discreti
soggetti di 3 anni con il previsto match tra Bora La Torre e Balboa Lux che è sfumato al via perché
quest’ult imo nel tentativo di contenere la rivale è sbottato di galoppo. Tutto in discesa allora per Bora La
Torre che con Roberto Vecchione in sediolo ha potuto impostare a piacimento il ritmo (km in 1.18)
allungando netta sull’ultima curva così da mantenersi fuor i dalla portata dei coetanei, a media di 1.15.6. A
intervallo dall’allieva di Holger Ehlert è terminato al secondo posto Bigben dei Greppi mentre l’appostata
Brezza Grad non si è impegnata linearmente e a fatica ha salvato il terzo posto da Besser Wisser.
La connection tedesco
aversana ha siglato altre due prove nella serata. Arribarriba Fi non ha avuto grosse
difficoltà a replicare il successo di Follonica dominando da cima a fondo il Premio Faliero As : la figlia di
Ganymede si è potuta permettere un prim o km in 1.18.7 ma poi ha impreziosito la sua performance con
una chiusa violenta (400 finali in 28 netti) per vincere netta a media di 1.15.5. Arancia Jet ha sfruttato la scia
della vincitrice per restare seconda su Altair che ha rimontato per il terzo pos to Aramis Op, il quale aveva
provato a tastare il polso alla vincitrice al mezzo giro finale.
In chiusura di convegno
per il P remio Electra As ecco la prima vittoria italiana di Jori: dopo un paio di validi
piazzamenti, lo sloveno ha centrato il bersaglio pieno impegnandosi al l argo di Sama Jet (ritrovatasi al
comando sugli errori di un paio di rivali) per passare già ai 500 finali e tenere in rispetto Ubimajor Bi, media
finale di 1.15.9. Sama Jet è rimasta al terzo posto su Venusky Etoile, mentre Uragano del Pino aveva
sbagliato nella fase iniziale quando era al comando.
Alla quinta uscita della carriera, Bentley si è tolto la qualifica di maiden nel
Premio Victoria SIb al termine di
un ben calibrato percorso di testa: il cavallo allenato da Massimo Barbini e guidato da Edoardo Baldi ha
difeso la pole position completando un primo km a ritmo molto blando (1.19 e frazioni) e poi ha reagito
bene ai 400 finali sull’avanzata di Borea Sl: quest’ultima in retta ha esaurito lo spunto e così il battistrada ha
concluso netto a media di 1. 17.2 mentre Bering dei Greppi, che era filtrato in avvio riuscendo a sistemarsi
alle spalle del battistrada, ha battuto la cavalla di Ehlert.
Costretto a bordo pista causa appiedamento, Massimo Barbini ha concesso il bis da allenatore con Zalshan
As nel P remio Doria As , la prova sui 2040 metri per anziani di cat. E con partenza tra i nastri. Affidato alle
abili mani di Antonio Di Nardo, il portacolori della scuderia Mistero si è prodotto in un rush finale molto
incisivo in dirittura sorvolando il battistra da Voldemort Nal a media di 1.16.1. Voldemort Nal ha pagato lo
sforzo per il pressing di Super Op nell’ultimo giro ma è rimasto comunque davanti al rivale per la miglior
piazza.
Gentlemen protagonisti nel
Premio Pretoria As , una “reclamare” sui 1640 metri per cavalli anziani: subito al
comando, la favorita Ultraledy Grad con Monica Gradi dopo aver graduato è ripartita sull’attacco di Une
Passion Play e in retta si è liberata della rivale per svettare a media di 1.16 secchi, con bella chiusa finale
sulla qu ale l’attaccante è stata costretta ad adeguarsi al secondo posto davanti a Zeta Cril.
Cavalli di 4 anni nel
Premio Tackle Box : Artes Mj ha sfruttato una fase iniziale piuttosto caotica per sfondare
su Alfredo Dipa a prezzo di 600 metri in 45.2: il portaco lori di Roberta Ugolini non ha potuto rifiatare perché
presto è arrivata la puntata della favorita Aurora Show che lo ha costretto ad allungare, ma al mezzo giro
finale la cavalla di Enrico Fiaschi si è gettato di galoppo e allora Artes Mj è stato abile a controllare l’agguato
dell’appostato Alfredo Dipa ripartendo bene in retta per chiudere a media di 1.15.2. Terzo successo della
carriera per un soggetto che dalla fine del lock down sembra avere finalmente trovato il passo giusto. Terzo
posto per Atlantico Jet.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

equitazione csio vilamoura

Equitazione, convocati gli azzurri per lo Csio di Vilamoura

23/10/2020 | 18:39 ROMA - La Federazione Italiana Sport Equestri ha convocato oggi i binomi che rappresenteranno l’Italia in occasione dello CSIO3* in programma a Vilamoura, in Portogallo, dal 16 al 19 novembre. A comporre il Team Italia, guidato...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password