Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/09/2022 alle ore 20:49

Ippica & equitazione

19/08/2022 | 08:32

Ippica, all'Ippodromo Snai Sesana ancora stop a causa del maltempo. Nella riunione del giovedì solo quattro corse disputate su sette

facebook twitter pinterest
Ippica Ippodromo Snai Sesana

ROMA - All'Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme riunione del giovedì interrotta anzitempo a causa del maltempo che non ha permesso, come accaduto a Ferragosto, di completare l’intera riunione di corse programmata su sette prove. Gli spettatori che si sono presentati all’impianto montecatinese resistendo fino alla quarta corsa, sarà loro omaggiato un ingresso nelle prossime riunioni (basta conservare il ticket e ripresentarlo alla biglietteria dell’ippodromo); per quanto riguarda le altre tre corse da disputare, queste non verranno recuperate nelle prossime 24 ore. Per la cronaca, apertura di serata con i gentlemen impegnati nel Premio Tamia Jet, in sediolo a cavalli di 4 anni sui 1640 metri. Ci ha messo tanto (ben 22 corse) per togliersi la qualifica di maiden, ma adesso Cracker sembra aver trovato il passo giusto: il tempo di centrare un piazzamento a Follonica, e il figlio di Exploit Caf ha subito centrato la seconda vittoria della carriera: con Sandro Gori in cabina di regia, l’allievo di Enrico Fiaschi ha agito in seconda pariglia in scia a Chiquitita, ha mosso sul penultimo rettilineo aggredendo la battistrada Chachacha Si e passando già al termine dell’ultima curva e in retta, pur senza staccare, si è difeso a media di 1.16.6 dal finale di Chanel dei Colli, finita forte appena trovata la destra libera, mentre Chachacha Si ha chiuso al terzo posto. La pioggia ha cominciato a cadere copiosamente già dalla seconda corsa, quando nel Premio Shadow Gar erano in pista i puledri a caccia della prima vittoria. Accompagnato da buone voci, l’esordiente Extrà Gso “bagnava” il debutto con un bel percorso d’avanguardia: Roberto Vecchione ne dosava sapientemente le energie, sull’ultima curva richiamava all’allungo il portacolori di Sonia Galanti allenato da Holger Ehlert, che rispondeva bene chiudendo la partita a media di 1.19.8. Elaediz si accodava seconda dopo 700 metri e manteneva il piazzamento rientrando nel finale a Eva Doctor, che si era scoperta ad un giro dalla fine provando a impegnare il vincitore sul penultimo rettilineo. Il favorito Ezechiele Op seguiva quarto ma non riusciva mai a farsi minaccioso. Vittoria da cavallo superiore di D’Arrigo nel Premio Occhione Jet, l’altra maiden del convegno riservata naturalmente ai cavalli di 3 anni: dopo una sgambatura incerta, Gennaro Casillo era bravo a correre ai ripari e a trovare l’assetto migliore per il portacolori della scuderia Pabi, che poi in corsa Antonio Di Nardo impiegava con estrema fiducia: dritto su Diploide per strappare il comando al rivale dopo 400 metri e poi via sul passo, prendendo un paio di lunghezze di vantaggio mantenute senza problemi sino in fondo per svettare a media di 1.15. Diploide non riusciva a portare l’attacco al rivale e doveva adeguarsi alla piazza d’onore, mentre Deyoz chiudeva terzo così come da posizioni assestatesi al via.

Punta a segno con Abramo Petral nel Premio Gem Kronos, la prova sui 1640 metri per cavalli di cat. F: l’allievo di Lamberto Barbieri era oggetto di attenzioni al betting che grazie all’abile regia di Antonio Greppi sapeva brillantemente ripagare con un nitido percorso d’avanguardia, tenendo a distanza di sicurezza i rivali a media di 1.15. Udinì Font nel mezzo giro finali provava a portare l’attacco al vincitore e alla fine poteva consolarsi piegando per il secondo posto l’appostata Tempesta Mark. Poi la pioggia, come detto, faceva calare il sipario definitivamente anche su questo convegno. 

RED/Agipro

Foto: Rosellini - Snaitech

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Pratoni 2022. Fise4all il servizio speciale allo sport

Pratoni 2022. Fise4All, il servizio "speciale" allo sport

24/09/2022 | 17:00 ROMA - Anche oggi, come durante tutto lo svolgimento del doppio evento iridato ai Pratoni del Vivaro, il servizio di assistenza alle persone con limitata mobilità ha consentito loro di vivere al meglio le emozioni...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password