Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/10/2022 alle ore 20:48

Ippica & equitazione

08/09/2022 | 08:30

Ippica, all’Ippodromo Snai Sesana tutto pronto per sabato col Gran Premio Nello Bellei

facebook twitter pinterest
Ippica Ippodromo Snai Sesana Gran Premio Nello Bellei

ROMA - È l’ultimo degli appuntamenti dei cosiddetti ‘classici’ della stagione di trotto sul circuito dell’Ippodromo Snai Sesana a Montecatini Terme: il Gran Premio Nello Bellei. Giunto alla sua 17^ edizione la prova di Gruppo III, programmata per sabato 10 all’interno di un convegno di otto corse con inizio dalle ore 18:30, vedrà come protagonisti i cavalli di 4 anni sulla distanza di 2040 metri (e con montepremi di euro 40.040). Per il pubblico l’intrattenimento musicale dal vivo, i bomboloni offerti dall’ippodromo e i servizi di ristoro pronti per un aperitivo oppure per una cena al ‘Ristorante Panoramico del Sesana’. Per i bambini, invece, spazio con il banchetto per il truccabimbi. Tornando al Gp il sorteggio di lunedì scorso non è stato idilliaco per i favoriti con Corsaronero Font, in prima fila, che ha il numero 6, mentre in seconda fila ci sono Cosmo Spritz con il 7, Cralgido Sm con l’8 e Conan Op con il numero 10. Tra i drivers, invece, occhi puntati su Enrico Bellei, che è in sediolo a Conan Op, è pronto a sbancare gli avversari per accaparrarsi l’11 vittoria in carriera nella prova dedicata al padre Nello. Considerato uno dei più grandi guidatori di trotto della storia italiana, Nello Bellei inizia la carriera nei primi anni ‘50 con l’apprendistato da un grande maestro delle redini lunghe, Sergio Brighenti. Qualche anno più tardi passa con Omero Baldi, detto “Cincerina”, padre del grande Vivaldo. E proprio in casa Baldi, Nello esordisce alla grande quando viene scelto dallo stesso Omero a guidare un loro cavallo nel Gran Premio Ghirlandina perché Vivaldo Baldi è appiedato. Bellei sale sul sulky e vince. Da quel momento nasce il mito: prima pagina su La Gazzetta dello Sport e di lì a poco arriva la chiamata della prestigiosa scuderia Kyra per la quale Nello rimarrà fedele fino al termine della sua carriera. È l’ascesa di una carriera straordinaria perché i tanti campioni del futuro vengono plasmati da Bellei, anche se solo uno resta nella memoria collettiva: Steno. Vince il Derby del ’63, impegna la campionessa Ozo nel Gran Premio delle Nazioni del ‘64. Poi, sulla scorta di una escalation agonistica incredibile, arriva la chiamata al Roosevelt di New York per il Campionato del mondo del trotto e per il figlio di Oriolo è giunto il momento della consacrazione internazionale. Destino però volle che il suo pupillo sbagliasse al via ma Nello, mai domo, lo rimette in corsa ed inizia la sua risalita arrivando sul primo. Sul traguardo Bellei chiama a gran voce Steno, ma nonostante la prestazione memorabile di quest’ultimo, è costretto a soccombere di una incollatura. 

Da qui, e per molti anni, il dualismo tra Nello Bellei e Vivaldo Baldi infiammò il parterre dell’ippodromo Sesana dando vita ad una sorta di battaglia fra “Guelfi e Ghibellini” nella migliore tradizione toscana. Bilancio delle vittorie: undici i frustini vinti da Nello Bellei in carriera. E tra i cavalli targati Kyra si ricordano Sem, Scellino, Aprile e Steno con questi ultimi due vincitori del Derby. A Nello Bellei, nel settembre 2020, è stato intitolato lo slargo all’ingresso degli archi dell’Ippodromo Snai Sesana. Ma ora andiamo nel dettaglio del programma di sabato; il Gp sulla carta appare piuttosto incerto per via, come già menzionato, dei sorteggi. Oltre al Nello Bellei, è bene sottolineare un interessante Premio Scellino, che vivrà con tutta probabilità sul match fra due puledri Emma Dei Veltri e Eagle Prav. Di difficile soluzione appare il Premio Valpiana-Irma Cacialli, dove le chances sono equidistribuite fra primo e secondo nastro, con preferenza però per la veloce Albachiara Dipa e dietro Attenti Al Lupo. Nelle rimanenti prove, invece, piacciono Enea Tav in apertura per il Premio Sperlak, Demon per il Premio Sem, Zimmy Cub nel Memorial Davide Baldi, Chili Pepper Fi in chiusura nel Premio Steno; infine, un particolare accenno per Vortice D’Amore che sarà, con tutta probabilità, il favorito non solo del Premio Fedi Piera, ma dell’intero convegno valido per la 30^ giornata stagionale.

RED/Agipro

Foto: Rosellini - Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password