Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 09/08/2022 alle ore 09:40

Ippica & equitazione

20/04/2022 | 18:43

Ippica, all'Ippodromo Snai San Siro Sopran Basilea si fa apprezzare nel Premio Monza, mentre nel "Tecnico" Premio Quadronno è Terrible Land ad andare forte

facebook twitter pinterest
Ippica all'Ippodromo Snai San Siro Sopran Basilea si fa apprezzare nel Premio Monza mentre nel Tecnico Premio Quadronno è Terrible Land ad andare forte

ROMA - All’Ippodromo Snai San Siro di Milano 15^ giornata di corse con l’infrasettimanale del mercoledì e i riflettori puntati sulla grande star Sopran Basilea, la vincitrice del Lydia Tesio e, di fatto, il miglior cavallo anziano in Italia, alle prese con la condizionata per le femmine anziane sui 2.200 metri valido per il Premio Monza. Un rientro comodo comodo, che le ha fatto riassaggiare il clima della competizione in vista della sua stagione che le consegna fin da ora un’agenda piena di possibili appuntamenti; l’opzione più logica sarebbe il Mezzanotte sulla strada del Giubileo, ma non sono affatto escluse possibili scelte a sorpresa. In ogni caso la cavalla, con oggi in sella Antonio Fresu, si è fatta ben apprezzare per le movenze e con una condizione ovviamente ancora da perfezionare. Tecnicamente molto rilevante è stato il Premio Quadronno, l’Handicap Limitato sui 1.500 metri di pista grande, con tutte le premesse di spettacolarità della vigilia che si confermavano in pista, con una corsa bella tosta ed altrettanto spettacolare, e con il guizzo giusto di Terrible Land, che spuntava tra Canticchiando al largo e Bull Fighter all’interno, dopo che ai 300 erano ancora tutti in linea a giocarsi la propria chance.

Il vincitore è andato davvero forte, addirittura in progresso e potrebbe anche pensare di scalare la categoria, tenendo conto che il miglio puro è per lui ancora meglio. In chiusura di giornata c’era il Quintè, anche qui sui 1.500 metri per il Premio Ornago che alla vigilia era parecchio complicato. Ma anche in questo caso spettacolo garantito con Denaar che alla fine metteva tutti d’accordo dopo un felicissimo esito tattico con uno scatto secco che piegava il valido Diamond Dougal. Terzo un Trevithick rivisto in palla con a ridosso Sopran Brigida finito molto bene da dietro. Il quinto buco per il Quintè lo otteneva She Looks Like Fun. Il tabellone proponeva anche la Prima Eliminatoria del San Siro Sprint, sulla distanza ibrida dei 1.100 metri, che Sopran Sharon risolveva tenendo botta con determinazione dopo essere passata bene al primo traguardo. Al secondo posto un’Etoile De Vallarsa che sul passo rimontava forte dopo essere partita in testa e superata ai 300, mentre Black Canyon e Nerone finivano in linea per il terzo posto, strappando entrambi il biglietto di qualifica per la Finale del 19 giugno. Per la parte riservata agli ostacoli, la corsa più intrigante era quella valida per il Premio Castellazzo per i novizi anziani dello steeple-chase, con un campo partenti da seguire con attenzione. La risolveva di prepotenza Normandy Dela Vega, che sfruttando la maggior esperienza nella specialità, decideva saggiamente di metterla sulla selezione, aumentando gradualmente il suo vantaggio lungo il percorso e controllando senza troppi affanni fino in fondo. Le sue lacune in termini di incisività non sono state spazzate via con questa prestazione molto buona. Secondo posto per Bravo Faisal, che ha proposto un finale assai valido ed altrettanto promettente per le prossime.

In apertura, invece, nel Premio Bullona si registrava il bel successo di Aventus nel discendente sulle siepi, dopo una bella lotta risolta a suo vantaggio nel tratto piano conclusivo contro il favorito Beau Saonois. Nessun colpo di scena nel Premio Vizzola, vendere per gli anziani e sempre sulle siepi, che ha visto l’attesissimo Nic Mountain siglava in lungo e in largo con la consueta e robusta galoppata all’avanguardia

RED/Agipro

Foto Credits Dena - Snaitech 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password