Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 31/07/2021 alle ore 19:01

Ippica & equitazione

05/07/2021 | 09:10

Ippica, all'ipodromo Snai Sesana Cannes de Greppi a sorpresa nel premio "Quick Hollandia"

facebook twitter pinterest
Ippica all'ipodromo Snai Sesana Cannes de Greppi a sorpresa nel premio Quick Hollandia

ROMA - All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme notturna del sabato con il Premio Quick Hollandia che ha rappresentato la prova con maggior dotazione tra le sette in programma. In pista l’errore del grande favorito Charles Op ha cambiato lo schema tattico di questa corsa, una condizionata per cavalli di 3 anni sui 1640 metri, con Cris D’Asa che ha provato la corsa di testa, Cester è andato in pressing sulla rivale, ma i due sulla penultima curva sono stati sorvolarti da Ciclone dei Venti e Cannes dei Greppi: con il primo in errore all’imbocco dell’ultima curva, disco vede per il rivale allenato da Roberto Biagini e guidato da Antonio Greppi, che a sorpresa è passato di slancio e a media di 1.17 si è difeso dal bel finale di Campari Jet: quest’ultimo dopo la revisione del filmato è stato squalificato per doppia rottura e così al secondo posto è stato promosso Clooney Grad che aveva rimontato all’interno i duellanti Cester e Cris D’Asa. Gentlemen ad aprire il convegno, impegnati nel Premio Rambo in sediolo a cavalli di 4 anni: sfruttando a dovere il buon numero in prima fila e lo scatto iniziale, Bocca Dorata ha ritrovato facilmente la via della vittoria al termine di un sicuro percorso di testa a media di 1.16.5, gestita alla perfezione da Pietro Giusti. Brezza Grad ha provato a risalire all’esterno ma nell’ultimo giro ha faticato sul cambio di ritmo della vincitrice e all’ingresso in retta si è gettata di galoppo. Sul calo dell’appostata Bahama dei Greppi, è stato Belvolo lungo lo steccato a chiudere al secondo posto.

Prosegue il buon momento di Cronos Caf: nel Premio Quitralco, la prova sui 1640 metri per soggetti di 3 anni, il cavallo allenato e guidato da Enrico Bellei si è impegnato all’esterno debellando in retta la resistenza della battistrada Celebrity Ors a media di 1.16.2: la rivale è calata perdendo anche il secondo posto da Cupido degli Dei: al via aveva sbagliato Cora Indal. A rendere meno amaro il pomeriggio per il team Lucio Colletti-Cesare Ferranti a causa dell’errore di Charles Op nel centrale, c’era stata la vittoria di Barbarossa Grif nel Premio Right Turn: veloce dal secondo nastro, il figlio di Mack Grace Sm ha mosso all’esterno avvicinando gradualmente la battistrada Birgit: quest’ultima nel giro finale ha provato ad aumentare il ritmo per far pesare il percorso esterno al rivale, che però è rimasto in quota e anzi in retta, dopo bel testa a testa, è riuscito infine a spuntarla in zona traguardo, a media di 1.17.1, centrando l’ottava vittoria della carriera. Birgit (giocata) ci ha provato vendendo cara la pelle, Battisti Grif ha pagato una partenza infelice che lo ha visto scivolare in coda: nel finale si è proposto bene terminando al terzo posto. Vittoria di forza di Axis di Girifalco nel Premio Quiros Bi, la condizionata sui 1640 metri per cavalli di 5 e 6 anni: agevolato dal ritmo brillante imposto dal pressing di Asnaur dei Rum al battistrada Angel Cash, il cavallo di Holger Ehlert affidato a Davide Nuti ha mosso dalle retrovie ai 600 finali e malgrado la costante terza ruota, in zona traguardo è riuscito ad avere ragione a media di 1.14.3 di Asnaur dei Rum, che in retta aveva finalmente vinto la resistenza del battistrada Angel Cas, comunque ancora terzo.

Anziani di cat. G nel Premio Robinson Ok, sulla distanza del miglio: provava la corsa di testa Aphrodite Bi, tenendo ritmo brillante e mettendo in difficoltà i cavalli impegnati all’esterno, in retta però la portacolori della scuderia Mistero calava nettamente e così ad emergere era Zeudy Mask, ben guidata da Leonardo Guidi, che dalla terza posizione aveva mosso sull’ultima curva e in retta passava di slancio per affermarsi a media di 1.16.2. Per linee interne Truxelli sbucava al secondo posto, mentre Vuitton Ferm terminava bene a centro pista a far suo il terzo. Da cavallo superiore la vittoria di Avion D’Aghi nel Premio Ramona Sol, la prova sul miglio per cavalli di cat. F: con Carmine Piscuoglio in sediolo, il cavallo di Francesco Alessandrini si portava presto ai lati del battistrada Tiberix, non gli dava respiro e all’imbocco dell’ultima curva passava per staccarsi autorevole vincitore, a media di 1.15. Secondo dal via, Sioux de Greppi sull’ultima curva scavalcava l’esausto Tiberix e seguiva il vincitore a traguardo, mentre Zucchero Fas vinceva la volata per il terzo posto.

Copyright Foto: Rosellini - Snaitech 

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password