Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/10/2021 alle ore 19:03

Ippica & equitazione

28/06/2021 | 08:30

Ippica, all'ippodromo Snai Sesana emerge Carlos Op che vince il "Memorial Davide Baldi"

facebook twitter pinterest
Ippica all'ippodromo Snai Sesana emerge Carlos Op che vince il Memorial Davide Baldi

ROMA - All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme sabato in preserale in cui il clou della riunione è stato il Memorial Davide Baldi, riservato ai cavalli di 3 anni. Dopo Charles Op (ammirato giovedì), Lucio Colletti ha un altro figlio di Mack Grace Sm da “coccolarsi” in scuderia: Carlos Op è soggetto estremamente promettente lo ha confermato anche in questa occasione sfruttando l’open stretch per beffare in zona traguardo la battistrada Compilation, autrice di km tranquillo e poi di chiusa importante che però non le ha permesso di sottrarsi all’agguato del rivale guidato da Cesare Ferranti, “chirurgico” nel suo scatto. Media identica di 1.14.9 per i primi due classificati: bene ha corso anche Cralgido Sm, che dal fondo del gruppo ha mosso deciso al km: l’allievo di Afrim Shmidra si è dovuto sobbarcare i 600 finali in terza ruota sull’anticipo di Caterina, ma in retta è ancora finito bene per chiudere al terzo posto. Cash Fas (giocato) ha compromesso la sua prova con una incertezza dopo 600 metri, quando era in una comoda seconda pariglia. Nella riunione si è messo in evidenza Enrico Bellei, autore di un bel triplo da driver e un doppio nella veste di allenatore. Il primo successo è arrivato nel Premio Onorato Gim, la prova per buoni 4 anni a confronto sui 1640 metri dove, come era prevedibile, Black White Zs ha provato la corsa di testa, avvicinato al largo da Biagio Trebi’: al km il battistrada ha accelerato prendendo vantaggio, ma il cavallo allenato e guidato dal “figlio del Vento” (intanto sceso in corda sul calo di Byron di Poggio) ha tenuto duro e in retta ha trovato la forza per rimontare e battere, anche abbastanza chiaramente, il rivale. Prestazione minuscola per il portacolori della Super Fantastica, all’undicesimo successo della carriera su 23 uscite, a media di 1.12.9. Terzo a contatto ha chiuso Belvedere Cla. Bis per Enrico Bellei in sediolo a Cassandra Lg nel Premio Oxser, la “reclamare” sui 1640 metri per cavalli di 3 anni: l’allieva di Afrim Shmidra risaliva nei 600 finali e in retta passava a media di 1.15.8 cogliendo in crisi la favorita Catwoman Grif, che al comando aveva preso la mano a Francesco Tufano percorrendo la prima metà gara in un proibitivo 58.4: la portacolori della Sa.Fra.Fas pagava pegno in retta ma salvava il secondo posto da Chloe dei Greppi. L’ultimo successo per il top driver toscano è arrivato nella prova di chiusura, il Premio Oronte, che al via aveva visto gli errori di diversi soggetti attesi (Holly Molly che era andata al comando, Budduso Lippi e Brezza dei Venti): con 600 finali in mezzo alla pista, scattando alle retrovie, Breeding Demi ha risolto di forza la contesa: il figlio di Ideale Luis mostrato altro passo rispetto ai coetanei, passando già in curva e chiudendo a media di 1.15.5, centrando il secondo successo consecutivo. L’outsider Brando Mask dopo percorso d’avanguardia ha chiuso ancora secondo su Borussia.

Grande prestazione di Redford Trgf nel Premio Ohle, la prova sui 1640 metri per soggetti di cat. G: non bellissimo di andatura ma estremamente efficace nell’azione, il cavallo di Michela Racca affidato a Marco Volpato ha superato di forza Utopico Grif nel lancio, ha gestito il ritmo fino al km ma poi si è esibito in un allungo perentorio (600 finali in 43.8), staccandosi progressivamente dai rivali per vincere a media di 1.15.7. Vania del Ronco dopo aver agito all’esterno coperta in scia a Vanto Op, ha poi superato sulla curva il rivale per emergere seconda sullo stesso. Da quando è passata al training di Vincenzo Castiglia, Azzurra Pisana ha fatto un notevole salto di qualità soprattutto in termini di costanza di rendimento: trovato finalmente il giusto assetto, la figlia di Ideale Luis può esprimere al meglio il suo notevole potenziale e i risultati stanno arrivando a raffica: nel Premio Otomann la portacolori della scuderia Fior di Loto ha centrato la quinta vittoria nelle ultime sei uscite, sempre in prove riservate ai gentleman e sempre naturalmente con Thomas Manfredini in sediolo: in testa dopo 400 metri, Azzurra Pisana come da caratteristiche è andata via sul passo e a media di 1.15.3 non si è mai fatta avvicinare dai rivali. Sull’errore di America di Risaia in retta, Aramis Op ha chiuso secondo davanti ad Adelasia. Alla seconda uscita per il team Ehlert, Velina Vald ha centrato il bersaglio nel Premio Oxery, la prova sul miglio per anziani di cat. D/E. Con Roberto Vecchione in sediolo, la portacolori di Francesco Rinaldi ha avuto percorso perfetto: ha seguito le mosse dell’attaccante Verduzzo Mdm (che si è incaricato di demolire il battistrada Ubico Castenada) lo ha sorvolato sull’ultima curva e in retta ha allungato facile facile per chiudere a media di 1.13.5. Verduzzo Mdm ha pagato il percorso esterno e in retta è stato superato anche per il secondo posto da Udini’ Font, rimesso al volo da una breve incertezza nella fase iniziale.

Copyright Foto: Rosellini - Snaitech 

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password