Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/08/2021 alle ore 21:01

Ippica & equitazione

05/07/2021 | 09:05

Ippica, ippodromo Cesena trotto: il resoconto delle corse di sabato 3 luglio

facebook twitter pinterest
Ippica ippodromo Cesena trotto: il resoconto delle corse di sabato 3 luglio

ROMA - Sabato dalle rilevanti proposte tecniche all’ippodromo del Savio, con una sfida intergenerazionale – Premio Hippodome - tra cavalli di 5 e 6 anni a reggere l’accattivante cartellone, il tutto con partenza ai nastri e doppio chilometro da percorrere per gli undici contendenti. I due inquilini dello start Aboli e Zagor Mtt si arrogavano i galloni di favoriti, grazie ad una forma al top e la favorevole posizione d’avvio, con qualche preferenza anche per Assia Luis, la più considerata tra i penalizzati. Dopo qualche partenza annullata, Zagor Mtt ha assunto l’iniziativa ben condotto da Francesco Pettinari, mentre Achillea Jet ha colto buona giravolta precedendo Aboli, dalle retrovie qualche tentativo per Amore Stecca, poco intraprendenti gli altri ed in dirittura, tentativo di stacco per il battistrada e rimonta palmo a palmo per Aboli che Alessandro D’Ettoris portava ai fianchi di Zagor battendo l’avversario di  un muso alla media di 1.15.8, mentre Assia Luis conquistava il terzo meritato gradino del podio.

Apertura di serata nel segno dei gentlemen e di 8 cadetti impegnati sui due giri di pista, qualche rottura al via e vittoria dopo corsa d’avanguardia per Bufera Spritz e Otello Zorzetto in 1.15.8 su Buongiorno Dipa e Bimbo di Mille, deludente l’atteso Bizante Bar. Alla seconda testimone ai tre anni per un miglio nel quale i favoriti Classigal e Lorenzo Baldi hanno tentato la fuga in avanti calando però nei pressi del palo e finendo preda di Cascor Indal e Maurizio Cheli, che in un modesto 1.17.3 hanno varcato vittoriosamente il palo, mentre Ceznja D’Aghi ha completato il podio in una contesa costellata di errori lungo il percorso. Testimone ai cadetti nel prosieguo, duemila metri e gran folla in pista con il betting schierato su Brexit Baba e Brioss, in sediolo ai quali salivano Maurizio Cheli e Andrea Vitagliano e alla prova dei fatti Brexit in testa, Brioss in marcatura ma tra i due litiganti la spuntava un eccellente Berlino ottimamente interpretato da Marco Stefani che in 1.17.1, si affermava di misura su Brioss e uno spento Brexit. Coast to coast vittorioso in 1.17.2 per Charming Col Key alla quarta, una ispirata Giulia Deschi ha accompagnato alla  prima vittoria in carriera l’inespresso portacolori di Massimo Stortini con Copacabana Mark e Champagne Fior a completare il podio, mentre  alla quinta Ultras Grif ha ribadito la sua superiorità dominando in 1.15.1 contro avversari assai agguerriti tra i quali si è distinto l’esperto Severino, secondo nelle mani di Giulia Deschi, precedendo Ardimentosa Luis. Ancora anziani all’epilogo e vittoria dopo coast to coast  chiuso in  1.15.9 per Senna Trio e Marco Stefani, favoriti al betting e netti sul palo davanti a Shark Attack e Vienrose.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password