Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/10/2021 alle ore 21:05

Ippica & equitazione

21/08/2021 | 09:00

Ippica, ippodromo Cesena: il resoconto delle corse di venerdì 20 agosto

facebook twitter pinterest
Ippica ippodromo Cesena: il resoconto delle corse di venerdì 20 agosto

ROMA - Guide di primordine ed eccellenti proposte tecniche in riva al Savio, con alcuni tra i puledri più in vista in questo scorcio di stagione ad incrociare le forme nella quinta corsa “Premio Glauco Sapignoli”, mentre poco dopo sono stati i cadetti a regalare spettacolo in un handicap sul doppio chilometro “Premio Assoro”, il tutto con i gentlemen protagonisti del prologo in sediolo ai loro portacolori. Ed è proprio dalla prima corsa che parte il racconto della serata cesenate, con Matteo Zaccherini ed il suo Uisconsis Vol preminenti in 1.15.5 sul coriaceo Tropical Spring, leader allo stacco e tonico sin sul palo mentre al terzo posto è giunta la stacanovista Vegas Cloudlet, poi alla seconda “Premio Confcooperative”, tre anni sui due giri di pista e gradito ritorno in regione per Fabrizio Ciulla, il driver per tanto tempo attivo sulle piste del centro nord che per una serata ha lasciato il suo buen retiro marchigiano presentando una Chiquita Jet in eccellenti condizioni di forma, proiettando la sua allieva all’avanguardia e sostenendola in arrivo per tener e a bada sin sul palo i tentativi di Cosima Ferm, secondo di un amen mentre al terzo posto è giunta Cookie Grif, il tutto in un più che onorevole 1.17.3. Si è proseguito con il “Premio Arpor” in compagnia di soggetti di 5 e 6 anni in un miglio dai notevoli contenuti che la rivelazione 2021 Aboli ha risolto con un perentorio percorso di testa chiuso in 1.13.6 nelle mani di Alessandro D’Ettoris, ottenendo così la sesta vittoria in altrettante uscite, secondo il contro favorito Aladin Bar e terzo lo stacanovista Astecca Dimar.

Alla quarta “Premio Apora”, ritorno al successo per lo stimato Crystal Rl che in 1.14.3 ha relegato alle sue spalle la sorprendete Camille ed il favorito Luv You Schermer, olandese di scuola Casillo assai labile nelle fasi conclusive dopo aver condotto dal via. Puledri dall’intrigante palmares alla quinta corsa dedicata all’allevatore Romagnolo Guido Sapignoli, il signor Gams il cui impianto ha dato i natali al Derbywinner Macho Gams, corsa vinta alla manierea forte dal fratello d’arte Denzel Treb, consanguineo del campione plurititolato Ringostarr che in 1.16.4 ha debellato le resistenze di Dani regalando il pronto raddoppio a Cesare Ferranti, terza la professionale Dulcinea di Casei. Cadetti in schema ad handicap alla sesta corsa “Premio Assoro”, sfida contraddistinta da un grande equilibrio tra i valori in campo e caratterizzata da numerosi errori tra i concorrenti, ha vinto Black White Zs, guidato con sicura scelta di tempo da Antonio di Nardo che l’ha portato subito tra i primi e presto al comando sull’accondiscendente Bye Bye Fili Effe per poi staccare con piglio del più forte su Bujumbura e Boston Trio, altro movimentatore della contesa un po’ a corto di risorse nel finire della corsa. Chiusura nel segno di Alexander Bi, 5 anni allenato dalla famiglia Demuru che Dodo Loccisano ha portato in avanti respingendo Zar Parlante e dopo aver traccheggiato lungo il percorso è prontamente ripartito mettendo almeno 4 lunghezze tra sé e Argentina Lux sulla quale sprintava dalle retrovie un positivo Zenox Bi, media di 1.16.3 e prima vittoria stagionale dopo una lunga suite di piazzamenti sul podio.

Foto Credits Rega

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password