Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/10/2021 alle ore 19:03

Ippica & equitazione

13/08/2021 | 11:42

Ippica, ippodromo Cesena: tre anni in vetrina al Savio per la Serata della Solidarietà

facebook twitter pinterest
Ippica ippodromo Cesena: tre anni in vetrina al Savio per la Serata della Solidarietà

ROMA - Sabato per i tre anni all’ippodromo del Savio, con sei coppie al via sulla breve distanza in un contesto scarno nei numeri ma non nei contenuti tecnici una prova, il “Premio ACISTOM” che riporta subito in pista il deludente Chuck Gius Sm, uno dei più stimati allievi di Holger Ehlert reduce da una rottura martedì al Savio e spesso falloso, il classico soggetto tous ou rien, che Roberto Vecchione ha il compito di riportare sulla retta via trovando però seri competitor in Clelia D’Arc, la favorita della contesa già a segno in palcoscenici classici guidata da Antonio di Nardo per il trainer Gennaro Casillo e Cerbero Trebì, altro esponente del trotto toscano affidato ad Antonio Greppi dal nuovo allenatore, il teutonico Claus Hollmann.

Gentlemen senza frusta ad aprire la serata nella manche del Gentlemen 4 Life – “Premio Anffas Cesena – Anffas Polisportiva”, una corsa disegnata su misura per la coppia italo tedesca Zaccherini/Basta Nesta, ben situati al post tre e sfidati da binomi agguerriti ma sulla carta inferiori, con il podio nel mirino di Bizantina Bass con Pg Michelotto, Black Ll improvvisato da Antonio Vitiello e Berenice Mag nell’inedita partnership con Giovanni Ghirardini. Nastri e doppio chilometro per i 10 anziani impegnati alla seconda corsa “Premio AISM”, inusuale sfida tra 5 allievi ed altrettanti professionisti, i primi arroccati allo start i secondi ad inseguire, per un pronostico che investe due inquilini dello start,  Tudor Dany Grif ed il giovane Salamone, Zagara n’Bigi e Giuseppe Ferrante e due inseguitori del valore di Oscar Benal, con Vecchione e Zurro Zl, in versione Marco Stefani, mentre alla terza “Premio IOR – Istituto Oncologico Romagnaolo”, Cosimo Cangelosi e Tomorrow Zs si candidano alla vittoria su Zola Budd e Vp, mentre incuriosisce il nuovo ingresso nella scuderia Vitagliano di Attila. Bell’intersecarsi di forme alla quarta corsa “Premio ARRT Associazione Romagnola Ricerca Tumori”, soggetti di 5 e 6 anni si ritrovano sul miglio con molti candidati alla vittoria da Zosca Etoile, che torna a contesti più alla sua portata ad Atena Risaia Trgf, passando per Anastasia dei Rum e chiudendo con Zandroz. Tre file alla quinta corsa “Premio A.I.P. Associazione Parkinson La Foglia e il Bastone”, 15 soggetti di tre anni ancora a zero nella casella vittorie con chance da dividere tra Cloè Risaia Trgf, con Tommaso Gambino, Cash di Venere, griffe Casillo e mani di Antonio di Nardo e per Camargue Best, affidata a Marco Stefani, mentre in chiusura per il “Premio Croce Rossa Italiana Comitato di Cesena” Bella May San e Vp in fuga da Brez Cielle e Vecchione, i due migliori dello start, mentre Antonio di Nardo e Blair Witch Fi daranno il meglio per recuperare i venti metri di penalità.

Nella serata dedicata ad alcune tra le associazioni benefiche più conosciute del territorio, gli intervalli tra le corse verranno utilizzati per presentare attività, progetti e obiettivi. Per tutto il pubblico, sarà possibile ottenere maggiori informazioni dai volontari che si troveranno presso gli stand presenti nel parterre dell’ippodromo ed effettuare donazioni.

Le Associazioni coinvolte nella serata del 14 agosto sono: A.I.S.M., Acistom, A.I.P. Associazione Italiana Parkinson la Foglia e il Bastone - sezione di Cesena, Anffas Cesena e Anffas Polisportiva, Istituto Oncologico Romagnolo, Associazione Romagnola Ricerca Tumori, Croce Rossa Italiana – Comitato di Cesena.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password