Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/07/2021 alle ore 21:02

Ippica & equitazione

31/05/2021 | 11:25

Ippica, all'Ippodromo Snai San Siro show di Marlengo nel Premio Il Cavallo di Leonardo

facebook twitter pinterest
Ippica ippodromo Snai San Siro Marlengo Premio Cavallo Leonardo

ROMA - All’Ippodromo Snai San Siro Galoppo di Milano riunione di corse della domenica che chiude il mese di maggio per aprire a quello di giugno con le attese Oaks d’Italia, il Vittadini e il Crespi in programma domenica 6. Intanto sulla pista milanese il clou della giornata è stata la quarta corsa, l’handicap limitato per il Premio Il Cavallo di Leonardo con l’one horse show di Marlengo che fa sua la contesa grazie ad uno spettacolare coast to coast sui 2.000 metri della selettiva pista grande. Al via era, infatti, il portacolori di Moreno Meiohas a portarsi in avanti nei confronti di Sugar Beat seguiti della pariglia composta da Chitarrista di dentro e Presidential Sweet di fuori poi gli altri. All’ingresso in retta Mario Sanna aumentava la cadenza del castrone di Valeria Toccolini che paso dopo passo, metro dopo metro, si rendeva splendidamente intangibile per il resto della compagnia con Sugar Beat a capeggiare i battuti e Desire To Fire a far sua la terza moneta. La giornata si è aperta con due prove per puledri debuttanti, divisi per sesso, con maschi e castroni per la prima e femmine per la seconda entrambe sui 1.400 della pista media, quindi con curva. Nella prima corsa, Premio Moltrasio, l’atteso Filmet, un homebread di casa Blueberry, non tradiva la fiducia della punta che lo aveva eletto primo favorito già dall’apertura del gioco. Dopo la sgabbiata è stato Miracle of Life a prendere il comando seguito proprio da Filmet e Just Accord mentre sulla curva Maori, non proprio lineare, tendeva leggermente a scartare coinvolgendo qualcuno dei partecipanti, costretti ad allargarsi. In retta Filmet prendeva presto il sopravvento andando a vincere in stile davvero convincente davanti a Just Accord che veniva a regolare per la seconda piazza il battistrada Miracle of Life. Nella seconda corsa, Premio Acquabella, un terzetto si divideva i pronostici con Amalaura e Nola Gain, vicini nella valutazione. Ma come spesso succede, tra i due litiganti è spuntato il classico terzo incomodo che risponde al nome di Freccia, una figlia di Helmet che il Giglio Sardo aveva acquistato alle Aste SGA ed allenato a Cenaia dal Team Botti. Al via non brillante Miriam così come Nola Gain che però in poche battute si riporta sotto alla battistrada Freccia a sua volta seguita all’esterno da Lady Tiger. Curva lineare per tutte con posizioni che non cambiano. IN retta l’allungo deciso chiesto da Salvatore Sulas, portava Freccia al facile successo mentre dalle retrovie Amalaura portacolori Incolinx, seppur con qualche difficoltà di impiego, completava il doppio con la compagna di allenamento lasciando la terza piazza a Nola Gain che comunque non è dispiaciuta. 

La terza di giornata è stata una prova per velocisti sui 1.200 metri della pista dritta per la San Siro Sprint valida come 3^ eliminatoria, corsa molto aperta con più di un concorrente in lizza per il successo finale. Nonostante il 9 di steccato, al via un velocissimo Invito a Sorpresa si porta davanti a tutti riuscendo anche ad avere l’appoggio dello steccato lasciando vicini, ma al proprio esterno, Gregarious Girl e Miramar Air Base. A circa 500 dalla fine spostava di fuori Black Canyon che passava rapidamente al comando ma che doveva parare, nell’ultimo furlong, il veemente finale di Onnessa de Nurra con i due che terminavano appaiati sul palo d’arrivo col solo giudice che poteva assegnare il successo che, grazie al photofinish, andava a Onnessa de Nurra e ad Alessandro Fiori per il training di Eugenio Goldin per i colori di Giovanna Maria e Graziano Demelas. Al terzo chiudeva Miramar Air Base La quinta corsa del programma, il Premio Vedano al Lambro a cui era abbinata la seconda tris, è stata un handicap decisamente aperto con molti dei protagonisti con chances di successo. La corsa non ha tradito le aspettative. Al via era Sopran Manny a portarsi davanti e cadenzare andatura a piacimento con Najmuddin ad accompagnare, poi Zoben e gli altri con gruppo decisamente compatto che una volta entrato in retta si disponeva in ampio ventaglio dal quale di dentro filtrava She Looks Like Fun che prendeva il comanda a cento dal palo ma doveva parare l’allungo in mezzo alla pista di Folki che si trascinava a sua volta al proprio interno il top weight Rock Tango che a fil di palo riusciva a mettere un’incollatura di vantaggio su Folki e She Looks Like Fun finiti nell’ordine. Bel successo per Nicola Pinna in sella, Nicolò Simondi al training per i colori di Elia Targhetti. A chiudere l’ultima di maggio all’Ippodromo Snai San Siro Galoppo di Milano l’handicap sui 2.000 metri per cavalli di tre anni ed oltre valida per il Premio Bellusco. Al comando delle operazioni che veniva preso da Duchessa d’Alba nei confronti di Heartofthesea, Swooping Eagle, Principessa Aisha, Enfant Prodige, Heartfield ed il favorito Papaveri Rossi un po’ discosto a chiudere il gruppo. In retta si affievoliva Duchessa d’Alba sulla pressione di Heartfield che allungava in maniera decisa col giusto tempismo di Silvano Mulas che conduceva il portacolori di Stefano Vitabile per il training di Luciano Vitabile, al successo precedendo Papaveri Rossi che finiva fortissimo ma in maniera tardiva lasciando al terzo posto Prinicipessa Aisha.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Betflag all'Ippodromo di Cesena sabato il Gran Premio Grassi

Betflag, all'Ippodromo di Cesena sabato il Gran Premio Grassi

27/07/2021 | 16:10 ROMA - Prosegue la stagione ad alto livello sotto le luci del Savio. Sabato sera va infatti in scena l'edizione 2021 del Gran Premio Riccardo Grassi (euro 40.040, metri 1660), Gruppo III riservato ad indigeni di cinque anni...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password