Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2021 alle ore 09:30

Ippica & equitazione

25/10/2021 | 15:05

Ippica, mercoledì di corse all’Ippodromo Snai San Siro con un Premio Fiume combattuto

facebook twitter pinterest
Ippica ippodromo Snai San Siro premio fiume

ROMA - Dopo il ritorno alle corse con la riunione dello scorso lunedì, l’Ippodromo Snai San Siro Galoppo di Milano torna con un nuovo appuntamento fissato per mercoledì 27 ottobre dalle 13:55 con un programma strutturato su sei prove tra cui emerge il Premio Fiume in chiusura, mentre alla 4^ uscita il Premio Piazza Mercanti.

PRIMA CORSA – PREMIO GIORGIO REMMERT 

In questa giornata di corse molto intrigante, apertura con le amazzoni e i cavalieri per un handicap di categoria più che buona sui 1.600 metri. Curandero, Belkhab e soprattutto Solfeggio hanno appena, con l’ultima citata che punta addirittura alla hat-trick, ma proprio contro quest’ultima ha corso bene WALL STREET WOLF, che ha senza dubbio tutte le possibilità del caso di prendersi la rivincita sulle ali della forma a prova di bomba. Occhio anche ad Ancora Drago.  

SECONDA CORSA – PREMIO CUSAGO 

Si resta sul miglio, ma con l’obbligo dell’alternanza delle piste, si passa a quella grande per questo handicap di discreta categoria per i 3 anni ed oltre. Stuzzica da matti la candidatura dell’inossidabile PRATO MARIANTE, beniamino di San Siro sempre sulla breccia, reduce da un paio di piazzamenti che certificano chiaramente le sue ambizioni. Value e Goccia Bianca sono fresche vincitrici e sono pertanto le avversarie più pericolose da cui guardarsi, con i pesi alti Najmuddin e Sopran Fernanda che in questa categoria si devono per forza considerare.  

TERZA CORSA – PREMIO RAZZA SANSALVA  

La prima delle due corse per i 3 anni e questa maiden sui 1.800 metri della pista circolare. La compagnia non può non risentire della collocazione stagionale, e, senza inventare niente, ci si concentra sulla coppia formata da COLORATURA SOPRANO e Lady Nicole, un gradino sopra il resto del gruppo carta alla mano, e con la lieve preferenza per la prima citata in virtù dello scontro diretto favorevole da cui arrivano entrambe. Aulo Plauzio qualcosa lo ha fatto vedere e può essere il classico terzo incomodo. 

QUARTA CORSA – PREMIO PIAZZA MERCANTI 

Tocca ai puledri di 2 anni, che hanno a disposizione una nursery di buona categoria per quelli veloci sui 1.200 metri. Non inganni il campo ristretto, perché sono tutti perfettamente in corsa, con Sopran Vienna che abbassa il tiro dopo aver tentato addirittura la listed, con Griffe De Chat che ha già colpito in handicap e con la giusta autorevolezza per il bis e con MIRACLE OF LIFE che a sua volta ha appena fatto centro in maiden, denotando un certo miglioramento con l’accorciamento della distanza dopo le promettenti prove primaverili e molto intrigante alla prima esperienza in dirittura.  

QUINTA CORSA – PREMIO MARCALLO

Tornano i 3 anni, questa volta impegnati in un handicap di discreto livello sui 1.800 metri di pista circolare. Molto facile abbondonarsi alla suggestione ed affidare la nomination a BLU AIR TUCKER, lanciatissimo verso la hat-trick nonostante l’handicapper non abbia fatto troppi sconti, ma con il suggerimento di avere le capacità per compiere il miglioramento necessario per continuare la serie. Immense Dream si presenta anche lui con forma solida ed inappuntabile, con gli stessi Il Ginodellecacce e Lady Badolat che stanno attraversando un momento ampiamente positivo.

SESTA CORSA – PREMIO FIUME

La giornata di corse al galoppo all’Ippodromo Snai San Siro di Milano si chiude in bellezza con il Fiume, tradizionale Handicap Principale sui 1.400 metri per i 3 anni ed oltre che promette scintille. Dal gruppone selvaggio, infatti, possono emergere in tanti e certamente può farlo NIAGARA MOUSE, che paga al peso la vittoria del Cancelli, dove però ha ribadito la sua straordinaria efficacia nella sua nuova veste da velocista, con margini di crescita ancora tutti da chiarire. Il campione in carica Bull Fighter e Ifrachy potenzialmente declassata sono solo due tre le innumerevoli alternative, tra le quali ci limitiamo ad indicare il giovane Sopran Ares e lo scarico Ovvio.

Foto Credits Michael Miloserdoff CC0 1.0

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password