Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 29/11/2021 alle ore 19:02

Ippica & equitazione

02/11/2021 | 13:21

Ippica, mercoledì all'Ippodromo Snai San Siro con una nuova riunione di corse. In pista dalle ore 13 con sette prove

facebook twitter pinterest
Ippica mercoledì all'Ippodromo Snai San Siro con una nuova riunione di corse. In pista dalle ore 13 con sette prove

ROMA - Il mercoledì 3 novembre all’Ippodromo Snai San Siro Galoppo di Milano prende il via dalle ore 13 con sette prove in programma ed un ampio spazio ai 2 anni. L’ingresso in ippodromo è gratuito e con obbligo di green pass o tampone con esito negativo. Ma vediamo nel dettaglio le corse del pomeriggio milanese.

PRIMA CORSA – PREMIO TRIENNALE DI MILANO

Apre la giornata con una maiden sui 1.800 metri di pista circolare per i soli maschi. VERSO IL SUD, Spring Breath e Snowy Kitten hanno esordito insieme un paio di settimane fa, finendo rispettivamente terzo, quarto e quinto, e con il primo citato che ha un paio di lunghezze abbondanti di margine sugli altri due che lo collocano in cima al pronostico, senza contare che già in quell’occasione era il favorito; il tutto al netto della scontata considerazione che la seconda uscita per un puledro è spesso foriera di miglioramenti anche importanti.

SECONDA CORSA – PREMIO MUSEO DEL 900 

Sempre la generazione più giovane in azione e sempre in maiden, ma qui con i velocisti sulla distanza minima. Campo ridotto ai minimi termini, ma per lo meno per nulla scontato, visto che anche l’elemento più atteso della vigilia, HAVANA JAM, deve dare prova di essere efficace sullo sprint puro, avendo sempre corso su distanze superiori. Il toscano After Effect non ha problemi di questo tipo mentre Sparkly Gomez dal canto suo è atteso in progresso dal debutto non malvagio. Sarà invece il betting a dirci qualcosa in più sull’inedito Arimanno.

TERZA CORSA – PREMIO DUOMO DI MILANO

Ancora 2 anni, ma qui in una nursery sul miglio di pista circolare di buonissima categoria. Impossibile immaginare uno scenario più competitivo di questo, con la coppia di scuderia formata da Lagomago e Rugiada Preziosa certamente ultra conveniente per le scommesse, visto che hanno entrambi ottime possibilità di successo, ma con la sottilissima scelta finale che tuttavia premia LETHAL WOMAN, impeccabile nelle tre maiden disputate e senza nessuna ombra che accompagna la sua vigilia. Che Pazienza ha invece deluso al suo esordio in perizia, ma sulle precedenti conta parecchio, esattamente come Pietra Roja, che ha vinto a reclamare in scioltezza.

QUARTA CORSA – PREMIO PORTA ORIENTALE

Intrigante questa condizionata sul miglio di pista grande per i 3 anni ed oltre. Il nome caldo è senza dubbio quello di VIS A VIS, forse un po’ deludente ai massimi livelli ma reduce da un successo convincente a livelli simili e tranquillamente in grado di concedere i chili. Il compagno di colori Mordimi ha certamente dei mezzi e proverà ad invertire le gerarchie di scuderia, ed ancor più pericoloso sarà Gerardino Jet, che ha perso non senza recriminazioni una corsa analoga con il successivo vincitore del Porta. Da osservare con curiosità le due compagne SIx Pennies e Wendy Roades, non solo in cerca di qualifica.    

QUINTA CORSA – PREMIO ARENGARIO 

Tornano i puledri di 2 anni, per la divisione al femminile della maiden sui 1.800 metri della pista circolare. Situazione decisamente più frizzante rispetto a quella maschile, visto che c’è un terzetto che ha già fatto vedere cose molto interessanti capeggiato da FLASH OF THE BLADE, assolutamente valida in un debutto del quale aveva senza dubbio molto bisogno e dal quale verrà avanti di sicuro. Valzer e Full Of Champagne sono due avversarie serie ed altrettanto stuzzicanti, con la prima che dovrebbe gradire l’allungamento della distanza, e andrà seguita con la massima attenzione al tondino prima e al betting poi la qualitativa debuttante Friday Night.

SESTA CORSA – PREMIO SERIO

Durissimo ed altrettanto spettacolare questo handicap di buona categoria per gli sprinters di 3 anni ed oltre sui 1.200 metri. Si ritroveranno di nuovo di fronte ma con un furlong in più e con i pesi rivisti Elisir, Stealth Mode, Black Canyon e Directory, uno più cattivo dell’altro e tra loro inseparabili, ma ad una quota appetitosa si può pensare al colpo ENIGMA CODE, dal rendimento un po’ alterno ma ora di nuovo in dirittura e con il gradito terreno allentato su cui contare. Storm Part ha corso bene nel Fiume e non gli manca nulla per recitare un ruolo da primo attore. 

SETTIMA CORSA – PREMIO CASOREZZO 

Il pomeriggio all’Ippodromo Snai San Siro Galoppo di Milano si chiude con un handicap ristretto di buona categoria sul miglio di pista circolare. Non si scappa da TREVITHICK, reduce da un secondo posto tonicissimo nel Fiume corso da protagonista e battuto solo da un rivale semplicemente imparabile. La stessa Fine Dream ha appena prodotto una prestazione ottima che la ha portato in dote una splendida vittoria e se ci sarà un’andatura esagerata, attenzione a Goccia Bianca, sempre pericolosa di spunto. Nessuno infine si dimentica di Spietata, vista bene l’ultima volta in categoria superiore e con il terreno amico dalla sua.

RED/Agipro

Foto Credits Dena Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password