Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/11/2022 alle ore 09:27

Ippica & equitazione

13/10/2022 | 17:21

Ippica, sabato caldo all'ippodromo Snai San Siro con una nuova giornata di corse in attesa della super domenica con il Jockey Club

facebook twitter pinterest
Ippica sabato caldo all'ippodromo Snai San Siro con una nuova giornata di corse in attesa della super domenica con il Jockey Club

ROMA - All’Ippodromo Snai San Siro di Milano un fine settimana da non perdere ad iniziare dalla riunione di corse del sabato e poi, in particolare, per quella in programma domenica in cui l’atteso Gran Premio del Jockey Club festeggia la 100^ edizione e poi il Premio Vittorio Di Capua ed altre cinque prove di alto livello e la presenza di Lanfranco ‘Frankie’ Dettori. Ma quella domenicale sarà un pomeriggio all’insegna del divertimento e di molte attività rivolte ai bambini e alle famiglie in vista di Halloween. Ma andiamo per ordine scoprendo cosa accadrà sabato 15 ottobre: apertura di riunione alle ore 14:45 e in pista già con una interessantissima maiden valida per il Premio Triennale di Milano e riservata alle femmine di 2 anni sul miglio di pista media. Niente da dire sull’esordio pieno zeppo di promesse di Nimueh, che avrà inoltre ampiamente beneficiato dell’esperienza della corsa, ma ancor più di lei convince Signa, che ha un pizzico di perizia in più, oltre ad aver battagliato e perso contro due elementi di un certo calibro. Non è proprio parlare di match, ma queste due si pongono alla vigilia un mezzo gradino sopra rispetto al resto del gruppo, dal quale possono emergere Royal Pulse, venuta avanti alla seconda uscita, Sabry Del Lupo, un’altra da attendersi in progresso, e The Dams, che a sprazzi ha fatto vedere qualcosa di interessante.

Molto accattivante anche la seconda prova, per il Premio Scuderia Erasec, una reclamare per i 3 anni ed oltre sui 1.800mt di pusta media. Il vecchio Amintore, guerriero glorioso reduce da mille battaglie, non può non essere il punto di riferimento in questa categoria, e se da un lato la distanza è un po’ al limite, dall’altro ha una situazione ai chili molto favorevole. Gli avversari dichiarati sono Sopran Poseidone, un altro che abbassa parecchio il tiro, e Alshalaal, che ha appena ha vinto facilmente una prova analoga battendo una rivale importante. Nessuno poi di dimentica di Eiger, che se fosse già in una condizione buona sarebbe tra i favoriti, ma con una lunga assenza con cui dover fare i conti. Occhio anche all’importato francese Rajcoun, da monitorare sul mercato.

Poi tocca alle amazzoni e ai cavalieri, impegnati in un handicap sui caratteristici 1.400 metri in dirittura intitolato ad Alberto e Alfonso Litta Modignani. Gira e rigira può essere arrivata finalmente la volta buona per SMILING FACE, ancora maiden in carriera ma assolutamente tonica nel periodo, soprattutto all’ultima uscita, quando ha separato due successivi vincitori in un handicap bello tosto sulla pista e la distanza. I cattivi però non mancheranno di certo, a cominciare da Gran Pierino, regolare e combattivo come sempre, per continuare con il quartetto del gruppo dei pesi bassi formato da Goinga Fast, Ilomilo, L’Idea e Stealth Mode e senza trascurare Allocco, dalla forma dubbia ma pericoloso su questo tracciato particolare. Il livello torna a salire, e notevolmente, nel Premio Ildo Tellini, ovvero una prova ad handicap sul doppio chilometro di pista media per i 3 anni ed oltre. L’handicapper non ha fatto sconti ad Aconcagua dopo la sua ottima recente vittoria, ma l’autorevolezza con cui è stata ottenuta, fa pensare che il pronto bis possa essere nelle sue corde. Nayleaf, Ladridibiciclette e Papaveri Rossi le sono finiti dietro ma hanno tuttavia seri propositi di rivincita, soprattutto e ovviamente il primo citato, e anche Capotempesta e Sunset Lover si presentano da due piazze d’onore che spiegano da sole la loro pericolosità. Non finisce qui, anzi, Benazzi è un altro a cui non manca nulla per poterci provare, e la stessa Alma Hera ha le sue ottime chance scendendo di livello. Occhio anche a Gia Darling.

Stessa buonissima categoria anche nell’handicap in quinta corsa accorciata però sul miglio ed intitolata a Ricciotti e Mauro Frediani. Silver Mission, Gerardino Jet e Diamond Falls non stanno brillando nel periodo, ma abbassano un po’ il tiro e possono ritrovarsi, e se Cima Sound al contrario si presenta in un momento caldissimo, alla fine della fiera, il miglior rapporto qualità-prezzo è ancora Diamond Dougal, che ha le sue attenuanti per un’ultima apparizione sottotono, ma che sulle precedenti prestazioni ha tutte le carte in regola per puntare al bottino pieno. Gingi Life è venuta bene avanti dopo il rientro e sarà un’altra con cui fare i conti, e pure She Looks Like Fun e Trevithick possono accampare giustificate pretese di inserimento. Il bel sabato pomeriggio di corse all’Ippodromo Snai San Siro di Milano che fa da antipasto alla super domenica del Jockey Club e del Di Capua, termina in bellezza con l’handicap di buonissima categoria per i velocisti di 3 anni ed oltre sulla distanza di 1200 metri intitolato a Romeo, Renato e Roberto Miracoli. Corsa micidiale, che vede in una lievissima pole position Torch Lit, sempre affidabile e reduce da un terzo posto nel Cancelli che rappresenta un numero ultra consistente. Sopran Marte non gli è molto distante nella valutazione, e con lui ci sono anche Riviera e il compagno di colori Come On Captain. Che dire poi di Directory che punta alla hat-trick o della stessa Funny Version che ha appena vinto in grande stile dopo cinque secondi di fila. Margaret ha vinto la sua maiden molto bene e insieme a Its The Only Way che è appena rientrato rappresenta una coppia di velenosissime soprese, con citazione d’obbligo anche per Elisir. 

RED/Agipro

Foto credits Dena Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Ippica Capannelle galoppo

Ippica, Capannelle: ultima domenica dell’anno per il galoppo

25/11/2022 | 17:30 ROMA - Convegno di grande interesse quello in programma nell’ultimo sabato di novembre a Capannelle. Otto corse, vista la divisione della prova riservata agli aspiranti allievi, e saranno proprio questi ad aprire il convegno...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password