Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/09/2021 alle ore 20:42

Ippica & equitazione

28/06/2021 | 16:37

Ippica, ultimo mercoledì all'ippodromo Snai San Siro con il GP d'Italia, il Mantovani, il Premio Estate e il De Montel

facebook twitter pinterest
Ippica ultimo mercoledì all'ippodromo Snai San Siro con il GP d'Italia il Mantovani il Premio Estate e il De Montel

ROMA - Dopo la bella ed entusiasmante giornata del Gran Premio di Milano di domenica scorsa, è in programma questo mercoledì la penultima giornata della stagione primavera-estate all’Ippodromo Snai San Siro Galoppo di Milano. Sono sei le prove a partire dalle ore 17:25 fino alle 20:30 circa (ingresso gratuito e senza prenotazione), tra le quali spiccano il Gran Premio d’Italia – Tattersalls (5^ corsa) preceduto dal Premio Gino e Luciano Mantovani (2^), il Premio Estate – Memorial Arturo Brambilla (3^) e il Premio Giuseppe De Montel (4^). Ma vediamo, nel dettaglio, tutta la programmazione della 39^ giornata.

PRIMA CORSA – PREMIO ANGERA

Si apre la giornata di corse in maniera tranquilla con i 2 anni per una vendere sui 1.400 metri di pista media. Innanzitutto andrà valutata sul mercato la posizione del debuttante Iskandal, evidentemente da collocare il prima linea in caso di responso positivo, ma alla vigilia la scelta pende tra due elementi che hanno esordito in maniera senza dubbio positiva in categoria superiore, Corpophorus e Be Strong, con quest’ultimo preferito per aver già provato la distanza, la curva e la pista. Cosentina dal canto suo ha già colpito a questo livello e può replicare e la stessa Verba Volant, che curiosamente è sempre arrivata terza nelle quattro corse disputate, ha le sue brave carte da giocarsi.

SECONDA CORSA – PREMIO GINO E LUCIANO MANTOVANI

E’ dalla 2^ corsa che si comincia a fare sul serio con la prima delle quattro listed del programma, il Gino e Luciano Mantovani, appuntamento classico per le femmine di 2 anni sui 1.500mt di pista media. Da Roma sale Is Arutas che ha fatto subito centro al debutto in bello stile, ma un’impressione ancor più suggestiva l’ha marcata Freccia, che, come suggerisce il nome stesso, è andata molto forte nella sua vittoriosa esibizione con chiarissime indicazioni di poter offrire ancora molto di più. In quell’occasione aveva battuto nettamente una verdissima Amalaura, la quale ha subito fatto vedere di avere appreso in fretta, siglando con notevole autorità la volta dopo e covando ora giustificate ambizioni di rivincita. Daisy Dei Grif e Little O’ Kelly sono seconda e terza nel Crespi e affrontano la distanza con speranza ed ambizione.

TERZA CORSA – PREMIO ESTATE – MEMORIAL ARTURO BRAMBILLA

Tocca ai 3 anni con l’Estate, listed sul miglio di pista grande da qualche anno intitolata ad Arturo Brambilla. La valutazione della vigilia è decisamente problematica, con linee e riferimenti che si intersecano tra loro spesso contraddicendosi, anche se il Wopart nella versione del terzo posto del Parioli può forse guadagnarsi un lievissima preferenza sui vari Bjorn, Lord Bay, Mordimi, Convivio, Cantocorale, tutti vicinissimi e tutti in grado di puntare ora al bottino pieno. Ma contro tutti questi e ad una quota che sarà senza dubbio golosa ed invitante, si può tentare la risoluzione a sorpresa in rosa, seguendo Memo De L'Alguer, che ha corso con onore anche fuori distanza nelle Oaks e il cui piazzamento nel Regina Elena è stato sottovalutato, ma ottenuto contro cavalle probabilmente più forti dei coetanei.

QUARTA CORSA – PREMIO GIUSEPPE DE MONTEL

Torna le generazione più giovane con il De Montel, la divisione al maschile della listed sui 1.500 metri di pista media, con un’edizione decisamente accattivante. Per capire il tono della contesa basti considerare infatti che sei degli otto al via arrivano tutti da una vittoria convincente, con un paio di questi che lo hanno fatto anche con un risalto addirittura superiore, Il Sindacalista e Filmet , già valutati con prospettive future di grande spessore, e con il secondo citato che merita la nomination per la sua ottima genealogia. Il bello è che non finisce qui perché anche Mohawk Warrior e Some Respect si sono espressi in ottimo progresso con la maggior esperienza e allungando la distanza, mentre Don Chicco e Flting Horse provano ad allungare con margini ancora tutti da scoprire.

QUINTA CORSA – GRAN PREMIO D’ITALIA – TATTERSALLS

L’ultima listed del giorno è il Gran Premio d’Italia, appuntamento dalla grande tradizione per i 3 anni sul miglio e mezzo di pista grande.  Mai come quest’anno siamo alle prese con una vera consolazione del Derby, dal quale in ogni caso era stato Flag's Up quello che ne era uscito meglio, confermando tra l’altro il colpo del Filiberto, tanto a sorpresa, quanto meritato: sulla carta il più atteso rimane lui. Per quello che invece si era visto in precedenza, ci si può legittimamente aspettare qualcosa di più da Tomiz e Mooney Love, con lo stesso Glenearn in caccia di riscatto dopo una prestazione opaca. Il tutto senza dimenticare il fattore distanza, che di certo resta una condizione che può rimischiare ulteriormente le carte.

SESTA CORSA – PREMIO TERRAZZANO

L’ultimo infrasettimanale prima della pausa estiva all’Ippodromo Snai San Siro Galoppo di Milano si chiude con un handicap di discreto livello sul miglio allungato di pista media. I recenti vincitori Il Ginodellecacce, Papaghena e Global Myth puntano a buon diritto alla pronta replica nonostante la penalità al peso, e pure Angels Tread ritorna nella categoria dove aveva colpito, ma ancor più di loro convincono i compagni di allenamento She Looks Like Fun e Declarationoflove, finiti terza e quarto in una corsa tostissima, come del resto altre volte hanno fatto, e con la prima citata in leggera evidenza per lo steccato migliore e una facilità di impiego superiore. Lo stesso Sorry Too Late non è il massimo della consistenza, ma quando la prende dritta è capace di tutto, e lo stesso dicasi di Jeux Di Prestige, che ne alterna una buona e una meno. Occhio anche a Criminal Grey.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password