Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 01/02/2023 alle ore 20:32

Ippica & equitazione

28/12/2022 | 15:40

Ippica: pomeriggio di San Silvestro all'ippodromo Snai La Maura, con l'ultima riunione di corse del 2022

facebook twitter pinterest
Ippica: pomeriggio di San Silvestro all'ippodromo Snai La Maura con l'ultima riunione di corse del 2022

ROMA - Prima di festeggiare l’inizio del nuovo anno l'Ippodromo Snai La Maura di Milano regala agli appassionati di trotto l'ultima giornata di corse valida per la 55^ stagionale. Sabato 31 dicembre, dalle ore 12:45, sulla pista di via Lampugnano 95 (ingresso gratuito), sono sette le prove del programma tra spicca quello con maggiore dotazione, il Premio Crazy Wow, una prova condizionata valida per le femmine di due anni; da seguire, in chiusura, anche il Premio Capodanno per gli anziani di categoria C/D protagonisti sulla distanza di 1650 metri. Come accaduto durante la giornata dello scorso 26 dicembre, anche per questa volta la direzione dell’ippodromo ha deciso di offrire il panettone e la cioccolata calda a tutti gli spettatori. Ma vediamo nel dettaglio cosa riserva la giornata di trotto. Partiamo, come detto, dalla prova con maggiore montepremi della riunione, il Premio Crazy Wow posizionata come 4^ corsa: si tratta della condizionata valida per le femmine di due anni non vincitrici di 8.000 euro in carriera. Elettra Bright, dopo essersi sempre piazzata all’ultima, si è tolta la qualifica di maiden vincendo in poco più di due minuti, tempo che la pone sulla stessa linea di Rouge Terre a segno nelle due corse disputate in quello che si prospetta come un match tutto da assaporare. La debuttante Espera Font, griffata Gocciadoro, ed Extra Wind, alla ricerca di continuità, sembrano le alternative relegando Electra Ob Ferm e Eightwonder Treb il ruolo di outsider. In chiusura, invece, il Premio Capodanno, la prova per cavalli anziani di categoria C/D alle prese sui 1650 metri. Brivido d’Elite vanta un ottimo feeling sulla pista milanese con Pietro Gubellini, come indicano le due vittorie ottenute negli ultimi mesi e quindi riveste ruolo di cavallo da battere. Brezza Du Kras è in seconda fila ma ad ottobre ha vinto in 1.11.8 il che ne ribadisce il potenziale. Axis di Girifalco è piaciuto, seppur sconfitto all’ultima, ha motore e grinta per puntare al successo. Anche Toscarella, nonostante una carta poco appariscente, merita la massima attenzione al pari di Zandroz e Zaffiro Roc. Attenzione alla veloce Azdora e Bora La Torre capaci di scalare le categorie a suon di risultati. Tornando all’ordine di uscite, avvio di riunione con il Premio Anythings Possible, prova condizionata per cavalli di 5 e 6 anni non vincitori di 25.000 euro in carriera alle prese sui 2250 metri in cui l’ospite Bianca del Sile sembra in grado di venire a capo della concorrenza non trascendentale capitanata da Bravheart Ek, recente vincitore in contesto analogo e su distanza identica. Arco dei Febi non è soggetto facile e costante ma, restando concentrato, appare come la terza forza della corsa. Il veloce Bob An e Badgirl Fi, invece, faticano a trovare i migliori motivi di fiducia per il betting.

Anche alla seconda uscita una condizionata per il Premio Tacambaro che vede in sulky i Gentlemen al via con i 4 anni non vincitori di 24.000 euro di loro proprietà in cui Calvados Bi, forte di quattro vittorie consecutive mettendo in mostra parziali e potenza, appare come favorito. Come Chuck Sm si avvia all’esterno della fila ma è reduce da un valido successo seppur a reclamare. Commander Lake, a segno all’ultima, e il regolarissimo Casanova Adri allungheranno la suite positiva centreranno presumibilmente l’ennesimo piazzamento. Si continua con un'altra condizionata per tre anni non vincitori di 7.000 euro in carriera valida come Premio Crunchess. Dynamite As, in pista con assiduità nel mese di dicembre, è la prima scelta nei confronti di Derby Kronos confinato all’esterno della prima fila ma terzo all’ultima uscita alla media di 1.13.6. Don Perignon e Dinamic del Sauro metteranno sul piatto della bilancia una discreta continuità, mentre D’Annunzio Fi e Desiderio Ral rivestono il ruolo di sorpresa. Attenzione, infine, a Damocle Degli Dei pericolosissimo se giusto di camminata. Dopo il Premio Crazy Wow, alla quinta uscita troviamo il Premio Almond Crunch, con gli anziani della categoria F/G. Tatanka Cup, dopo alcune prove di rodaggio in cui è parso in costante crescita, sembra pronto a recitare il ruolo di assoluto protagonista. Athena del Ronco cercherà di confermare i recenti piazzamenti al pari di Tuberosa. Abagail è alla ricerca della miglior forma e riveste con Valdest incastrato in corda in seconda fila il ruolo di possibile sorpresa. Dontpaytheferryman è un oggetto misterioso ma prima o poi potrebbe far vedere il suo reale volto. Alla penultima il Premio No Pain No Gain, con Shorttriptonice, in errore nella corsa di rientro a Montegiorgio, che dopo la parentesi svedese potrebbe essere un’idea in questa condizionata per tre anni non vincitori di 22.000 euro in carriera. L’allieva di Alessandro Gocciadoro, però, trova sulla strada la coppia proveniente da Divignano, capitanata da Dylan Dog Font piaciuto alla prima con il nuovo training e Darkangel Fi alterno ma potente. La pedina di Pietro Gubellini Doodoo Jet terza alla media di 1.13 ad inizio mese potrebbe mettere tutti d’accordo. Attenzione al rientro di Duna Di Girifalco al via con il suo nuovo allenatore Erik Bondo. A chiudere, come già accennato, il Premio Capodanno con un arrivederci al 2023 con la prima riunione in programma giovedì 5 gennaio. Gli altri appuntamenti nello stesso mese sono domenica 8, giovedì 12, domenica 15, giovedì 19, domenica 22, giovedì 26 ed infine domenica 29.

RED/Agipro

Foto Dena - Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password