Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/12/2021 alle ore 19:02

Ippica & equitazione

08/11/2021 | 10:48

Jumping Verona 2021, Di Paola (Fise): "Edizione memorabile, Fieracavalli punto di riferimento di tutto il mondo equestre"

facebook twitter pinterest
Jumping Verona 2021 Di Paola (Fise): Edizione memorabile Fieracavalli punto di riferimento di tutto il mondo equestre

ROMA - Ancora una volta la tappa di Coppa del Mondo di salto ostacoli ha entusiasmato il pubblico del Pala Volkswagen. La soddisfazione per una gara avvincente si è percepita chiaramente anche in conferenza stampa dalle parole dei cavalieri protagonisti del barrage. «È da ammirare e ringraziare l’incredibile sforzo organizzativo di Veronafiere che, dopo la pausa forzata del 2020 a causa della pandemia, senza nessuna esitazione ha voluto confermare e raddoppiare la tradizionale Fieracavalli, punto di riferimento di tutto il mondo equestre. In questo contesto il 5 stelle di Jumping Verona con la Longines Jumping FEI World Cup si inserisce come fiore all’occhiello di un evento fieristico che vanta oltre 120 anni di storia, di passione per il cavallo e di cuore delle relazioni internazionali per tutto il comparto ippico ed equestre - le parole di Marco di Paola, presidente FISE - . Quella di quest’anno è stata un’edizione memorabile, e ho potuto verificare di persona con quanta dedizione gli organizzatori hanno lavorato per dare vita alla manifestazione e per mettere a punto tutte le misure di sicurezza necessarie per ottemperare alle norme previste. I cavalieri iscritti al concorso, che rappresentano i vertici della classifica mondiale, confermano l’apprezzamento per questa manifestazione sportiva che coniuga qualità sportiva, accoglienza e spettacolo. Con una punta di orgoglio sono felice che l’Italia con l’internazionale di Piazza di Siena a Roma e la tappa di Coppa del Mondo a Verona dimostri di essere una nazione attiva e apprezzata nell’organizzazione di eventi di massimo livello mondiale. Ulteriore apprezzamento è dimostrato dall’assegnazione all’Italia dei Campionati del Mondo di Completo e di Attacchi ai Pratoni e di Endurance a Verona, sempre in collaborazione con Fieracavalli che continua il suo impegno nello sport equestre».

Soddisfazione per lo svolgimento della manifestazione anche nelle parole di Maurizio Danese, Presidente Veronafiere Spa – “Dopo due anni è stata una bellissima sensazione ritrovarsi alla 123^ edizione di Fieracavalli, la più importante manifestazione dedicata al mondo equestre che quest’anno, proprio a causa della pandemia, è stata programmata su due weekend. La rassegna rappresenta uno dei brand storici, più conosciuti e amati di Veronafiere. E l’edizione numero 123 di quest’anno assume un significato ancora più importante. Rappresenta per tutti noi una ripartenza, un ulteriore passo verso il ritorno alla normalità. Oggi abbiamo assistito a una grande finale della Jumping Verona che quest’anno taglia il traguardo delle 20 edizioni qui a Veronafiere. Desidero complimentarmi con tutti, dagli atleti al direttore del campo di gara, e quanti hanno reso possibile l’edizione di questa tappa della Longines FEI Jumping World Cup, l’unica in Italia, tra le più amate dal pubblico di Fieracavalli e, mi permetto di dire, anche dai cavalieri che vi prendono parte con grande piacere ogni anno”.

RED/Agipro

Foto Credits JV / Marco Proli

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password