Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 12/12/2019 alle ore 17:39

Ippica & equitazione

28/11/2019 | 11:25

Leonardo Horse Project vince come migliore evento dell'anno al Best Event Awards 2019

facebook twitter google pinterest
Leonardo Horse Project Best Event Awards 2019

ROMA - Leonardo Horse Project, promosso da Snaitech, ideato e realizzato da Snaitech e dall’agenzia Piano B, ha vinto il premio BEA – Migliore evento 2019 risultando il migliore in assoluto tra gli oltre 150 progetti in concorso. Il Leonardo Horse Project si è anche aggiudicato il premio come miglior “Evento delle pubbliche istituzioni” e miglior “Evento Culturale”. Giunto alla sua XVI edizione, il BEA – Best Event Awards è il primo e più autorevole riconoscimento in Italia dedicato alla community degli Eventi e della Live Communication. Il premio è assegnato da una giuria di esperti composta da più di 50 esponenti di autorevoli aziende italiane e multinazionali e da rappresentanti delle associazioni del settore. A contendersi il BEA – Best Event Awards 2019 sono stati circa 150 progetti commissionati da alcune delle principali aziende operative in Italia e realizzati dalle più importanti agenzie del Paese. Promosso da Snaitech, società proprietaria dell’Ippodromo Snai San Siro, il Leonardo Horse Project è un grande progetto di comunicazione che vede il suo punto di partenza nella valorizzazione della statua bronzea del Cavallo di Leonardo custodita proprio all’Ippodromo. Patrocinato dal Comune di Milano e dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo e realizzato da Piano B, con la curatela di Mario Viscardi, Cristina Morozzi e Massimo Temporelli, il Leonardo Horse Project celebra la ricorrenza dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci con la realizzazione di 13 riproduzioni in scala del Cavallo di Leonardo, personalizzate da artisti e designers di fama internazionale. Lanciato durante la Milano Design Week 2019 con un grande evento aperto al pubblico, il progetto si è sviluppato nel corso di 7 mesi ha visto i 13 Cavalli di Design viaggiare per l’Italia raggiungendo luoghi simbolo di Milano, Porto Cervo e Roma, dove, grazie alla collaborazione con il CONI, quattro cavalli sono stati esposti in concomitanza del concorso Ippico Piazza di Siena. Nell’ambito del progetto è stata inoltre realizzata la mostra “Leonardo Da Vinci e la rappresentazione del cavallo”, allestita all’Ippodromo in collaborazione con il Museo della Battaglia e di Anghiari, e creata l’app di realtà aumentata Leonardo Horse Project, ideata per far scoprire, la storia del Cavallo di Leonardo, dei 13 Cavalli di Design e di tutto l’Ippodromo Snai San Siro, con una sezione dedicata anche ai più piccoli. Dall’idea del progetto è nato anche un libro “Leonardo Primo Designer” che racconta il Genio da un nuovo e inedito punto di vista. 
«“Il Leonardo Horse Project è il fiore all’occhiello di un percorso di valorizzazione dell’Ippodromo Snai San Siro che abbiamo lanciato quattro anni fa – spiega Fabio Schiavolin, Amministratore Delegato di Snaitech –. Questo progetto ha toccato oltre 20 piazze, generato un incremento del 500% della nostra social engagement, coinvolto direttamente decine di migliaia di persone e raggiunto milioni di contatti attraverso i media. Numeri, questi, che testimoniano come attraverso il Leonardo Horse Project sia stato possibile generare un reale valore aggiunto per l’Ippodromo e, credo, per l’intera città di Milano. Il fatto che una giuria di esperti abbia riconosciuto la valenza del progetto, premiandolo con il BEA 2019, è per noi motivo di grandissimo orgoglio e stimolo ad andare avanti con le molte iniziative alle quali stiamo già lavorando per far crescere ancora l’Ippodromo e aprirlo alla città».

«“Leonardo horse project è un progetto di comunicazione che nasce dall’l’intuizione di proclamare Leonardo primo designer della storia – afferma il Direttore Artistico Mario Viscardi –. Utilizza gli scenari distintivi nel mondo della città di Milano; moda, design, glamour e cultura che si mischiano coinvolgendo target trasversali e divulgato i contenuti legati al cavallo di Leonardo, e all’ippodromo, in modo semplice, completo e contemporaneo».

Questi importanti riconoscimenti vanno condivisi con tutti i partner e gli sponsor che hanno sostenuto e reso possibile il progetto. 

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password