Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/07/2019 alle ore 20:46

Ippica & equitazione

11/04/2019 | 11:25

Leonardo Horse Project: 4.000 persone al Grand Opening all'Ippodromo Snai San Siro per celebrare Leonardo, il design e la musica

facebook twitter google pinterest
Leonardo Horse Project Ippodromo Snai San Siro

ROMA – Sono stati oltre 4.000 gli accessi registrati ieri sera al Grand Opening Party di apertura del Leonardo Horse Project, progetto promosso da Snaitech, società proprietaria dell’Ippodromo Snai San Siro. All’evento hanno partecipato anche il Sindaco di Milano Beppe Sala, l’Assessore alla Cultura Filippo del Corno e molte personalità del mondo dell’architettura, del design e della cultura. «Tre anni fa, quando per la prima volta abbiamo avuto l’onore di averlo ospite qui, abbiamo preso un impegno con il Sindaco Beppe Sala, quello di rilanciare l’Ippodromo Snai San Siro aprendolo alla città e ai cittadini – ha dichiarato Fabio Schiavolin, Amministratore Delegato di Snaitech –. Gli oltre 4.000 accessi di stasera, che si aggiungono Alle migliaia di persone registrate in questi tre anni, sono la testimonianza che quell’impegno è stato mantenuto: non solo l’Ippodromo Snai San Siro è diventato un polo di aggregazione per i cittadini e le famiglie milanesi, ma ha tutte le caratteristiche per diventare un nuovo distretto della Milano Design Week».
Nel corso della serata sono stati svelati i 13 Cavalli di Design decorati dagli artisti e designer internazionali selezionati dalla curatrice Cristina Morozzi che, posti a semicerchio attorno alla maestosa statua equestre disegnata da Leonardo, sono stati gli attesi protagonisti e nel contempo suggestiva scenografia dello spettacolo della serata. L’app di realtà aumentata Leonardo Horse Project ha permesso agli ospiti di interagire coi cavalli e vivere in un’esperienza immersiva la storia del Cavallo di Leonardo e il backstage della realizzazione dei Cavalli di Design. Nel corso della serata il Cavallo di Leonardo è diventato tela su cui è stato proiettato uno spettacolare video mapping sulla storia della scultura, dai disegni di Leonardo alla realizzazione dell’artista nippo-americana Nina Akamu, fino al Leonardo Horse Project, un nuovo capitolo della narrazione che attraverso le interpretazioni dei designer ha dato vita a tredici storie dello stesso cavallo.
La musica dance è stata la protagonista della seconda parte della serata: nella straordinaria cornice dell’ippodromo vestito a festa, la performance di Lele Sacchi ha introdotto il back to back tra Marcelo Burlon e Loco Dice, ospite a sorpresa che si è aggiunto ai due deejay.
I 13 Cavalli di Design saranno esposti all’Ippodromo Snai San Siro fino a fine aprile, l’accesso è libero e gratuito tutti i giorni dalle 9 alle 17. Chi si recherà all’ippodromo potrà inoltre visitare la mostra multimediale “Leonardo da Vinci e la rappresentazione del cavallo” realizzata in collaborazione con il Museo della Battaglia di Anghiari con la curatela di Gabriele Mazzi. La mostra sarà aperta fino al 9 novembre 2019.
Da maggio i Cavalli di Design lasceranno l’ippodromo e saranno dislocati in zone simbolo della città di Milano, dove rimarranno fino a ottobre, così da far conoscere al più ampio numero possibile di cittadini e turisti la splendida statua equestre e celebrare il genio di Leonardo.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password