Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/10/2021 alle ore 21:20

Ippica & equitazione

24/06/2021 | 13:01

Milano Jumping Cup, lavori serrati per il team organizzativo

facebook twitter pinterest
Milano Jumping Cup team organizzativo

ROMA - L’evento novità del panorama internazionale del salto ostacoli prende corpo.  Dal 9 all’11 luglio per la prima volta l’Ippodromo SNAI San Siro ospiterà un concorso ippico ed è già alta l’attesa per un appuntamento che terrà a battesimo il jumping nello storico impianto meneghino.
La squadra che Sara Riffeser, Show Director del concorso (stesso ruolo nel prestigioso CSIO di Roma - Piazza di Siena da due edizioni), ha messo in campo per la Milano Jumping Cup lavora a ritmo serrato.
Competenza, professionalità e grande entusiasmo per la partecipazione ad un progetto innovativo e a lungo termine sono le caratteristiche di un team che conta sulla presenza di professionisti di consolidata esperienza.
Tutto è stato studiato con la massima attenzione per garantire le fondamentali esigenze per il benessere dei cavalli e le migliori condizioni di gara e vita in concorso per i cavalieri.
Il pool dei tecnici di Luca Frassi leader di EQ-Pro, ditta operativa da 21 anni e specializzata nella creazione di fondi per equitazione con in portfolio la consulenza per i Giochi Olimpici di Londra sui terreni di Greenwich Park e per l’ippodromo di Ascot, è arrivato per primo in ippodromo ed è a lavoro da mesi in sinergia con i direttori di campo Paolo Rossato e Fabrizio Sonzogni.
Nell’immediata vigilia dell’evento, i cavalli arriveranno per la scuderizzazione nei confortevoli box della Rinco Noleggi di Flavio Tavella, dotati di sistema di ventilazione e nebulizzazione e preparati con lettiere di trucioli Alpesan.
L’accoglienza è curata dalla squadra di Patrick Borg, francese, un passato da cavaliere, che organizza la permanenza dei cavalli in concorso dal loro arrivo alla partenza. E’ attivo con questo ruolo nei più importanti eventi nel mondo (Olimpiadi e Campionati del Mondo in primis) con 260 giorni di trasferta l’anno e 60 concorsi in carnet. Borg potrà contare sulla collaborazione di Sophie Giordano come Stable Manager. 
Il servizio veterinario è assicurato dal dott. Sandro Centinaio, anche lui un vero e proprio giramondo che con il suo staff e il mezzo mobile della sua Clinica Veterinaria della Brughiera è ingaggiato nei più importanti eventi del calendario FEI.
Sono molti i professionisti che arrivano alla Milano Jumping Cup con un ponte diretto dall’ormai quasi secolare concorso ippico di Roma Piazza di Siena.
A Borg e Centinaio si aggiungono infatti anche Patrizia Adobati Presidente di Giuria, Adelio Manusardi Chief Steward, Giorgia Ammiraglia per il cerimoniale, Francesca Di Leo Ring Master.
Umberto Martuscelli e Cristian Micheli saranno le voci narranti del concorso mentre lo staff della comunicazione sarà gestito in tandem da Agipro e, per il lato sport, da Equi-Equipe.
Last but not least la segreteria sportiva vede una regia articolata con i professionisti di In2Strides in stretta collaborazione con Carolina Ciampi e Daniele De Paduanis.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password