Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/06/2018 alle ore 14:57

Ippica & equitazione

25/05/2018 | 14:26

Piazza di Siena, Mathy firma il premio Engel & Volkers

facebook twitter google pinterest
Piazza di Siena Mathy premio Engel Volkers

ROMA - Si è deciso nelle battute finali il premio Engel & Volkers, categoria a due fasi con ostacoli di 1 e 45, disputato ieri pomeriggio a Piazza di Siena. Con una prestazione impeccabile chiusa nel tempo di 25,68 secondi (in seconda fase) è stato infatti il belga Francois Mathy Jr, penultimo a partire tra i 62 concorrenti al via, ad aggiudicarsi la prova scalzando dal vertice Luigi Polesello che conduceva fino all’ingresso del cavaliere belga. Un po' di amaro in bocca per il giovane azzurro, quindi, che già pregustava la vittoria dopo una prova veloce e precisa con il suo Farao Van’T Vennehof (zero penalità; 27.25 secondi) ma resta la soddisfazione per aver dimostrato di essere in grado di misurasi ad alti livelli.
Stesse considerazioni per il giovanissimo Giacomo Casadei che con My Forever ha chiuso in terza posizione. «Mi è dispiaciuto per loro perché capisco bene cosa voglia dire per un italiano vincere a Roma. Specialmente per un giovane», ha detto il quarantasettenne Mathy, soddisfatto del suo Casanova: «Si tratta di un cavallo competitivo, attento e veloce. Appartiene a Ingrid Norman che mi sostiene da molti anni e che era molto contenta della nostra prestazione di oggi». Mathy ha già partecipato a varie edizioni del concorso romano ottenendo dei piazzamenti ma mai una vittoria: «Qui tutto è bellissimo, il contesto è spettacolare. Questo è uno dei concorsi più prestigiosi del mondo e l’organizzazione sta facendo un fantastico lavoro per riportarlo agli antichi splendori. Sono felice di essere qui anche quest’anno, un posto meraviglioso anche perché si trova nel cuore di una città come Roma», ha concluso.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password