Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/10/2022 alle ore 09:54

Ippica & equitazione

13/09/2022 | 20:03

Pratoni 2022, Richard Waygood (chef d’equipe della nazionale Britannica): «Sua Maestà avrebbe voluto essere qui. Gareggeremo con il lutto al braccio»

facebook twitter pinterest
Pratoni 2022 Richard Waygood (chef d’equipe della nazionale Britannica): «Sua Maestà avrebbe voluto essere qui. Gareggeremo con il lutto al braccio»

ROMA - Si è da poco conclusa, in Piazza della Repubblica a Rocca di Papa, la cerimonia d’inaugurazione dei Fei World Championships 2022 che si svolgeranno ai Pratoni del Vivaro dal 14 al 25 settembre. Presenti anche i rappresentanti delle nazioni partecipanti. Tra questi, Richard Waygood, chief d'equipe della nazionale britannica che si avvicina a questi mondiali di Pratoni del Vivaro con uno stato d'animo particolare, vista la recente scomparsa della regione Elisabetta. Dopo l’addio a Balmoral, il feretro di Sua Maestà e stato esposto a Edimburgo prima di raggiungere Londra, stringendo i sudditi britannici in un lungo momento di commozione. La fine di un’era che ha toccato i cuori del popolo oltremanica. Una sensazione che ha valicato i confini ed è arrivata anche a Rocca di Papa: «Ovviamente noi tutti adoravamo la Regina – racconta Richard Waygood - È stata la più straordinaria sovrana della Gran Bretagna e del Commonwealth. Abbiamo il privilegio di rappresentare la Gran Bretagna e cercheremo di competere al meglio indossando il lutto al braccio, per testimoniare il nostro grande rispetto nei confronti della Regina». Lo chef d’equipe britannico conclude poi: «Sappiamo che Sua Maestra avrebbe molto amato essere qui, vista la sua enorme passione per l’equitazione – le sue parole - Rientreremo lunedì in patria per il funerale di Stato». Un omaggio dovuto e un addio sentito anche da parte dei cavalieri di Sua Maestà.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password