Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/12/2022 alle ore 21:06

Ippica & equitazione

24/09/2022 | 16:55

Pratoni 2022. Carlo Degli Esposti, produttore di Montalbano: «Mi piacerebbe fare qui una serie sugli sport equestri»

facebook twitter pinterest
Pratoni 2022. Carlo Degli Esposti produttore di Montalbano: «Mi piacerebbe fare qui una serie sugli sport equestri»

ROMA - Equitazione e cinema avanzano a braccetto. Testimone di questo legame così saldo è Carlo Degli Esposti, produttore cinematografico e di serie televisive del calibro, tra le altre, di Montalbano, I delitti del Barlume, Braccialetti Rossi, presente ai Pratoni del Vivaro per i Fei World Championships di Attacchi: «Bellissimo vedere rinascere uno dei posti più belli dell’equitazione che ci sia in Italia e forse in Europa, un paradiso terrestre – le sue parole – Vedere gare di questa importanza è una grande soddisfazione e, per un vecchio produttore come me, è un’occasione per cominciare a pensare a qualche cosa di seriale sui cavalli in un ambiente stupendo come questo. Sarebbe bello organizzare un seriale televisivo legato agli sport equestri. Venendo ci ho pensato a ogni curva. Speriamo che a me o a qualcuno che lavora con me venga una bella idea».  Una serie televisiva dunque, dopo aver tastato il terreno già con una produzione cinematografica, Brado, che sarà a ottobre nelle sale: «Sono stati ambientati qui alcuni passaggi del film che abbiamo appena girato con Kim Rossi Stuart sia nelle vesti di regista, sia protagonista – ha confermato Degli Esposti - e con una giovane scoperta, Saul Nanni». Del resto quella dell’equitazione è una passione di famiglia: «Ho una giovane figlia di 23 anni che ha una passione per il dressage e ci dedichiamo ad assisterla – ha raccontato il produttore - perché quando hai una figlia che gareggia ed è brava sul dressage vuol dire avere un’organizzazione simile a quella che nei giorni feriali adotto per produrre cinema e televisione». I Pratoni del Vivaro non sono nuovi alle macchine da presa, basti pensare che sono stati il set cinematografico di uno dei capolavori della filmografia italiana con quello che probabilmente è stato il film più iconico di Alberto Sordi: «Il Marchese del Grillo». Alcune scene del film diretto dal maestro Mario Monicelli sono state girate proprio in questa perla alle porte di Rocca di Papa. Intanto proseguono le competizioni: oggi infatti, nel penultimo giorno di gare del Fei World Championships di Attacchi, si è svolta la maratona. I 38 driver si sono svestiti degli abiti di gara particolarmente scenici indossati nei primi due giorni di Dressage e hanno messo quelli più comodi delle rispettive nazionali per affrontare la prova più dinamica ed energica degli Attacchi, la maratona. Domani, con la prova dei coni si decideranno i campioni del mondo.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password