Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 12/10/2019 alle ore 21:39

Ippica & equitazione

15/06/2019 | 15:45

Di Paola (Fise): "Equitazione sta crescendo, sport componente fondamentale nell'educazione dei ragazzi"

facebook twitter google pinterest
equitazione Fise Di paola

ROMA -  "Il nostro sport sta vivendo un momento importante di salute sportiva". Lo ha detto il presidente della Fise Marco Di Paola, intervenuto a Palermo per prendere parte alla festa del cavaliere nel corso della quale ha premiato i protagonisti dei più importanti risultati agonistici del 2018. "Piazza di Siena quest'anno si è rivelata un'edizione meravigliosa, sempre più green. - ha spiegato Di Paola in un'intervista a Italpress - Il nostro sport sta crescendo, così come l'attenzione delle famiglie che cercano lo sport come componente dell'educazione per i propri figli. Compito della Federazione è quello da una parte di dare risposta a questa domanda delle famiglie italiane, dall'altra riuscire a trovare all'interno di questa grandissima base di ragazzi le giuste motivazioni e le capacità per tirare fuori atleti che vanno verso quel primato olimpico, che rappresenta la missione federale".

"La politica attuale del Coni di cercare la promozione del nostro Paese per la sua magnifica bellezza attrattiva per il turismo, stiamo cercando di seguirla tutti. - ha detto ancora Di Paola - La nostra federazione ha proposto due candidature importanti: una l'ha ottenuta, grazie anche all'appoggio del Governo, con l'organizzazione degli Europei giovanili di dressage in programma quest'anno a Cattolica, mentre per il 2022 siamo candidati per ospitare i WEG (World Equestrian Games), i Mondiali di tutti gli sport equestri. E' una candidatura sostenuta trasversalmente da diverse istituzioni, ad iniziare dal sottosegretario Giorgetti, passando per il Coni e per tutte le realtà e autorità sportive nazionali che cercano di supportarla. Naturalmente non sarà semplice, sono tanti i Paesi che ambiscono a questa assegnazione, attendiamo la fine dell'anno per conoscere l'esito finale".

A Palermo "abbiamo la fortuna di avere questo campo meraviglioso che il Comune, che ringrazio, ci consente di utilizzare. - ha concluso Di Paola - Questo, come Piazza di Siena, rappresenta un palcoscenico importante, dal momento che lo sport è un bene comune, delle famiglie. La Federazione deve fare crescere il nostro sport e per fare questo abbiamo bisogno di queste strutture che tutti ci invidiano e che rappresentano dei punti di attrazione e focali dell'attività sportiva. La Fise sta sempre più cercando di portare le attività in piazza, in queste meravigliose location, questo va fatto nel rispetto del bene culturale e della natura. L'intervento non deve essere invasivo, si tratta di monumenti nazionali che abbiamo la fortuna di utilizzare, ma vanno rispettati e restituiti migliori e piu' puliti di come sono stati ricevuti". 

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password